Edizione n.24 di mercoledì 17 luglio 2019

Maccagno con Pino e Veddasca, al Punto d’Incontro mostra di pittura e le parlate galloitaliche

Doppio appuntamento mensile con l’arte e la letteratura nel complesso Auditorium di Maccagno. Al Punto d'incontro, sabato 16 settembre (ore 18) sarà inaugurata la mostra di Eleonora Buonfino Franceschinelli che in trenta oli propone il proprio mondo fantastico e dialoga con un personaggio ricorrente nella sua produzione, Pinocchio. Apertura domenica 17, mercoledì 20, sabato 23 e domenica 24 settembre, dalle 17 alle 20.
Alla vernice si accompagnerà la conferenza di Fabio Doriali “I dialetti e le parlate galloitaliche”. Interessanti il suo approccio a un tema vasto e complesso come quello rappresentato dalla parola e lo sguardo sui gruppi linguistici dell’Italia settentrionale. Ingresso libero.
Alpini di Veddasca sul Sasso Corbaro
Sabato 16 settembre gli Alpini del Gruppo di Veddasca organizzano la tradizionale salita al Sasso Corbaro, il punto più alto (1.550 metri) della provincia di Varese. Appuntamento (ore 8) sul piazzale della Forcora e quindi a Monterecchio con fuoristrada messi a disposizione dall’organizzazione.
Sulla vetta celebrazione per l'inaugurazione del nuovo altare realizzato dagli alpini con legno di castagno. Seguirà pranzo a Monterecchio (in caso di maltempo queste ultime due fasi saranno rinviate a data da destinarsi).
Festa di Maccagno superiore
Appartengono al costume locale anche la festa di Maccagno superiore e la ricorrenza della Madonna Addolorata. La storia ha alle spalle tre secoli. Risale infatti al XVIII l’ultimazione della chiesa di san Materno, con l’altare di sinistra che accoglie un gruppo di statue lignee dello scultore varesino Bernardino Castelli. Le sculture nell'occasione vengono calate a terra (giovedì 14 alle 20,30), restandovi fino ad ottobre. La ricorrenza prosegue con funzioni venerdì 15 alle 20,30 e domenica 17 alle 11,15; in serata, alle 20 vesperi e processione.