Edizione n.23 di mercoledì 20 giugno 2018

Cronache

A Jazzascona il nuovo spettacolo di Francesco Salvi

Protagonista come comico di programmi cult della tv italiana degli anni ’80 e cantante di successo con canzoni definite ironico-demenziali tipo "Esatto!", attore, autore e scrittore, Francesco Salvi presenterà  in anteprima assoluta ad Ascona (il 29 e 30 giugno) il suo nuovo “Louis Prima, Jimmy Durante, Salvi Dopo”. Lo spettacolo si muove fra umorismo e riscoperta delle canzoni di grandi cantanti italo-americani degli anni 50 in cui l’artista di Luino interpreterà classici swing di Louis Prima, Jimmy Durante, Frank Sinatra, Dean Martin e tanti altri oltre alcune sue nuove canzoni. Con lui sul palco il sestetto di Paolo Tomelleri. (Altre su JazzAscona in Sezione Lombardia Piemonte Svizzera). 

Cena di sostegno ai progetti GIM

Cena di sostegno ai progetti del Gruppo Impegno Missionario sabato 23 giugno. L'appuntamento è per le 20 all'oratorio di Voldomino. Il ricavato andrà interamente a favore dei progetti che il GIM sostiene. Parteciperà padre Marco Canovi, missionario comboniano in Karamoja (Uganda), che quest'inverno ha ricevuto la visita di volontari GIM che lo hanno aiutato nella costruzione della nuova missione di Apeitolin. Menu tipicamente lombardo, quota 15 euro. Preferibile prenotare, 0332 53041. 

Cai Luino, serata informativa sull'uso del defibrillatore

In continuità con la precedente conferenza su alimentazione e primo soccorso in montagna, Cai Luino riprende l'approfondimento sull'emergenza dedicato agli appassionati della montagna. Giovedì 5 aprile,  in collaborazione con Sos Tre Valli di Cunardo, nella sede di via B. Luini 16 a Luino si svolgerà una serata dedicata  all'utilizzo del defibrillatore (DAE). Si spiegherà a che cosa serva il DAE, quando e perchè si utilizza. Intervento  teorico e pratico con Rosaria Grippaldi, infermiera professionale volontaria 118 Sos Tre Valli Cunardo. Ingresso libero. Alle ore 20.45. (Altre Cai in Sezione Sport e non solo).

Parte da Maccagno con Pino e Veddasca “Antichi Organi patrimonio d’Europa”

“Antichi organi, patrimonio d’Europa” nelle prossime settimane tornerà per la trentottesima edizione. La manifestazione è tra le più longeve della provincia di Varese e nel corso degli anni, oltre diffondere cultura musicale, storia dei luoghi, conferma o recupero di tradizioni, ha permesso il restauro di ben novantadue strumenti. La presentazione avverrà sabato 23 giugno, alle 20,45, in Santuario della Madonnina.
Alle 21.15 inizierà il concerto per organo e tromba, a cura di Matteo Galli e Tiziano Tettone. Lo strumento della Madonnina, in attesa di una profonda opera di restauro, appartiene alla Scuola Comasca con Giuseppe Somigliana (secolo XVII-XVIII).
“Antichi organi” 2018 conta diciassette concerti. Quattro di essi si svolgeranno a Maccagno con Pino e Veddasca: dopo quello del 23, gli altri si terranno il 21 luglio a Campagnano, il 4 agosto a Pino e il 17 agosto a Graglio.
L’ingresso è libero e gratuito.

Cadegliano Viconago, “Cleopatras” a Terra e Laghi

Sabato 23 teatro-prosa in piazza del municipio a Cadegliano Viconago. Alle 21, per la rassegna teatrale Terra e Laghi, andrà in scena “Cleopatras”, dal testo di Giovanni Testori. Con Arianna Scommegna; regia di Gigi Dall’Aglio. In caso di pioggia, Sala consiliare. Ingresso gratuito.

Maccagno con Pino e Veddasca, acquerelli oltre il Civico Museo

Museo sul Giona

Porterà artisti provenienti da Italia, Australia, Belgio, Polonia, USA "Maccagno in acquerello" che dal 23 giugno al 2 settembre 2018 sarà ospitata al Civico Museo.
La mostra, promossa e curata dall’Associazione italiana Acquerellisti e Clara Castaldo, non resterà chiusa entro le mura del museo ma coinvolgerà altri spazi maccagnesi, offrendo al pubblico di questa sempre interessante esperienza pittorica dimostrazioni dal vivo. In mostra oltre centocinquanta opere realizzate con la tecnica dell’acquerello puro. Con essa si intende l'uso di soli acqua e colore, senza il ricorso ad altre componenti, un metodo difficile che non consente ripensamenti e correzioni.
Un angolo speciale sarà occupato dalle sculture di Elisabetta Cornolò, artista maccagnese che dal 2004 fa parte del Movimento Madì Internazionale.
L’inaugurazione si terrà sabato 23 giugno alle 17. La mostra rimarrà aperta il venerdì dalle 15 alle 19, il sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Ingresso libero.

Concerto “open” per la Scuola Musicale
Giovedì 21 giugno, alle 20.45, nel parco del palazzo municipale a Maccagno, la Scuola Musicale saluterà l’arrivo della bella stagione.
In occasione dei quaranta anni dalla fondazione, il sodalizio musicale guidato dal presidente Wilmer Canè ha scelto di tornare ai suoi tanti estimatori con un concerto all’aperto. La Scuola Musicale sarà diretta dal maestro Irene Guerra. Solo in caso di meteo favorevole.

Insubria e Valveddasca nel doppio appuntamento a Punto d’incontro
Prima della pausa estiva, consueto doppio appuntamento dedicato ad arte e cultura locale venerdì 22 giugno, alle 21, in Punto d’incontro (via Valsecchi 21).
Aprirà la serata l’inaugurazione della mostra fotografica a cura di Hartmut Eckstein Immagini dell'Insubria. In quaranta scatti sono raccontati il Parco nazionale Valgrande (area naturale protetta istituita nel 1992 nella provincia del Verbano Cusio Ossola), Caldè e altri luoghi di attrattiva del territorio. La mostra rimarrà aperta il sabato e la domenica fino al 1° luglio (ore17 - 19).
Sarà poi la volta di Achille Locatelli presentare tre filmati dedicati all’incanto della Veddasca. Si tratta di “Benvenuti in Valveddasca” (1986), di Gianpaolo Mascetti; “Un dì nella Valle” (1° Premio Lago Maggiore, 1991), di Camilla Valsecchi; “La chiave” (1974), di Ermete Brolpito. Ingresso alla serata libero. La ripresa degli incontri a Punto d'incontro è prevista in settembre.

Torna la Stramaccagno, liberamente a piedi tra scorci e panorami
Domenica 24 giugno ventitreesima edizione della Stramaccagno, camminata non competitiva libera a tutti organizzata dalla Pro Loco. Per quest’anno un ritorno alle origini, con partenza e arrivo in piazza Vittorio Veneto, a Maccagno superiore.
Ritrovo alle 7.30, partenza alle 9.30 (costo, 8 euro). Percorsi di 8,2 e 5,5 chilometri attraverso le vie del paese e i suoi scorci più suggestivi. Garantiti servizio di ambulanza, ristori, servizio fotografico e spogliato.
Alle 11.30 Giro della piazza per i bambini della Scuola materna, alle 12 termine manifestazione e premiazioni. 

Ibis Cunardo, lo SpazioLuce di Emery

SpazioLuce

Alle Fornaci Ibis di Cunardo si inaugura sabato 23 giugno Amleto Emery - Spazio Luce. La mostra sarà presentata da Massimo Conconi alle 17.30. A seguire concerto con Barbara Kruger (violino) e Claudio Giacomazzi (violoncello). A cura di Associazione Amici delle Fornaci Ibis e Comitato culturale JRC Ispra.
Fino al 15 luglio dal mercoledì al sabato ( 9-12 e 15-18; domenica 15-18). Per appuntamenti 3287551267.

Nella Biblioteca di Luino sei appuntamenti su “Inventiamo una storia” e “Donne terribili”

locandina

Nella Biblioteca Civica di Luino (piazza Risorgimento 2) sabato 7 e 21 aprile 2018 (sempre ore 15) doppio incontro con Anita Mandelli. Tema, «Che bella storia! La nostra! Un sabato a inventarne una». Ingresso libero ma prenotazione obbligatoria (tel. 0332.532885).
Tra aprile e maggio ci sono, poi, in calendario – di venerdì - quattro incontri dedicati a quattro libri che hanno come filo conduttore la figura della donna terribile, declinata secondo accezioni diverse. Filo conduttore del progetto di Claudia Franchina saranno le «Donne terribili nella letteratura».
Queste le letture e i discorsi:
*Venerdì 6 aprile(ore 21), Venere in pelliccia di Leopold Von Sacher-Masoch;
*Venerdì 27 aprile, Le relazioni pericolose di Choderlos de Laclos;
*Venerdì 4 maggio, Carmilla di Sheridan Le Fanu;
*Venerdì 25 maggio, La contessa sanguinaria (biografia di Erzebéth Bathory) di Valentine Penrose.
«Ogni appuntamento – spiega Claudia Franchina - vedrà la presentazione, più breve o approfondita in base alle circostanze, della vita dell’autore, della trama, la lettura dei pezzi salienti e l’analisi del personaggio femminile affiancato, là dove sia utile, da approfondimenti di natura filosofica, letteraria o medica condotti durante il mio percorso di studi universitari (mi avvarrò di rimandi ad opere di filosofi quali Bataille o De Leuze, del medico di fine ottocento Kraft-Ebing, della figura letteraria del Don Giovanni e della citazione dell’opera di Tarchetti Fosca».
Info: tel. 0332.532885; email: biblioteca@comune.luino.va.it 

Luino, al via la prima "Earth Prize International" su educazione ambientale e paesaggio

Due giornate sul grande tema Ambiente – Premiazioni il 23 in Teatro Sociale anche per Green School e la APP degli studenti dell'ISIS di Luino

A Palazzo Pirelli di Milano è stata presentata giovedì 14 giugno la prima edizione di Earth Prize International, il premio per l'educazione ambientale e per il paesaggio patrocinato dalla Regione Lombardia e promosso da WEEC Network (Word Environmental Education Congress) e dalla Città di Luino. Oltre all'assessore regionale all'Ambiente e al clima Raffaele Cattaneo, hanno partecipato Alessandra Miglio, assessore all'Ambiente del Comune di Luino, Luca Novelli, direttore artistico del premio, Mario Salomone, segretario generale della rete WEEC.
«Luino ha accolto con entusiasmo questa occasione per mettere in rete tante sorprendenti esperienze e progetti volti a proteggere e scoprire l’ambiente attorno a noi, commenta l'assessore Miglio. Il paesaggio che è donato a noi lacustri del nord-ovest lombardo ci abitua a spalancare gli occhi, ad aspettare i colori della sera ogni giorno diversi, siamo immersi in una natura stupenda. Eppure neanche questo impedisce a qualcuno di gettare rifiuti anche nei nostri boschi. Allora è proprio vero che l’educazione all’ambiente è necessaria, perché altrimenti non riceviamo le istruzioni utili a rispettare il creato, per il nostro stesso bene, per la nostra salute, la nostra incolumità e la nostra felicita».
Earth Prize International, che, come ricorda il giornalista Luca Novelli «vuol essere un moltiplicatore di azioni positive per l'ambiente e la qualità della vita», si svolgerà a Luino il 23 e 24 giugno con conferenze, dibattiti, musica e intrattenimenti, premiazioni.

PROGRAMMA
SABATO 23 GIUGNO
- Ore 10, piazza Risorgimento, Parco Ferrini e Villa Hussy. Inaugurazione degli spazi dedicati ad associazioni, scuole e vari espositori. In caso di maltempo i punti Info saranno ospitati nel Salone doganale della Stazione di Luino, dove comunque sarà aperto il Museo dei Trasporti.
- Ore 11.30 Villa Hussy (biblioteca). Incontro con Silver/Lupo Alberto. Dedicato ai ragazzi di tutte le età.
- Ore 14.30 Villa Hussy ( biblioteca). Proiezione del film After the flood, di Leonardo di Caprio.
- Ore 16 Villa Hussy. Re Mida. I maghi del riciclaggio creativo. Laboratori per ragazzi da 9 anni in sala ragazzi della biblioteca, proiezione video sul riciclo (durata 50'). Attività dalle 15.30 alle 18.30.
 - Ore 16.45. Villa Hussy. Reportage dalle Terre dei Fuochi. Con Silvia Tenenti. Progetto presentato alla Triennale di Milano.
- Ore 17 Passeggiata al Belvedere organizzata dal Cai Luino. Ritrovo al gazebo Cai Parco Ferrini.
- Ore 17.30 Villa Hussy. Paesaggio e salute (anche mentale). Alessandro Borgini, Associazione medici per l'ambiente - ISDE Italia.
- Ore 18.15 Villa Hussy. Orti e giardini in fabbrica e in ufficio. Luca Sala, direttore Dipartimento prevenzione Città di Biella.
- Ore 21 Teatro Sociale, premiazione Earth Prize International. EarthPrize Paesaggio, EarthPrize Media Premi Luino Educazione. Con ospiti e interventi musicali di Sheik Swing Trio.

DOMENICA 24 GIUGNO
- Ore 10 Villa Hussy (biblioteca) Aggiornamento sulle tematiche ambientali alla luce degli Accordi di Parigi sui cambiamenti climatici. Ruolo e responsabilità dei media nella conversione dei comportamenti collettivi verso stili di vita più sostenibili. A cura di Marco Fratoddi e della rivista .eco.
- Ore 10.40 Villa Hussy (biblioteca) &Food for change&, Un cibo quotidiano buono pulito è giusto per non mangiarci il pianeta, rapporto tra cibo risorse, i cambiamenti climatici. Lorenzo Berlendis vice presidente Slow Food Italia
- Ore 11.20 Villa Hussy (biblioteca) Oltre il paesaggio. Incontro con Francesca Marzotto Caotorta. Moderatore Laura Pirovano.
- Ore 15 Visita guidata a Villa Bozzolo, Bene FAI.

Durante la presentazione milanese sono stati anche annunciate le designazioni. Eccole:
Earth Prize International alla rete internazionale Young Reporter for Environmental di Copenhagen, che invita, informando, alla fratellanza universale. EarthPrize Medias alla trasmissione di Radio2 Caterpillar, che in Italia ha coinvolto milioni di famiglie con l'iniziativa Mi illumino di meno. EarthPrize Lanscape a un personaggio dell'editoria, Francesca Marzotto Caotorta, che ha trasformato l'arte del giardinaggio in una coinvolgente azione di valorizzazione del paesaggio e della cultura dei giardini. Nomination per Linea Verde, storico programma televisivo che ha accompagnato l'evoluzione e la valorizzazione del paesaggio italiano. Premio EarthPrize Media per il programma tv della Radio Televisione Svizzera il Giardino di Albert, che ha messo sotto osservazione i ghiacciai delle Alpi. Riconoscimento EarthPrize International per Reinhold e Magdalene Messner che con un'inedita operazione museale hanno dato ai grandi alpinisti un ruolo che va oltre l'agonismo e che lascerà in eredità il rispetto e la cultura della montagna. Premio per Silver, il creatore di Lupo Alberto, che ha prestato il suo famosissimo lupo azzurro a campagne di educazione ambientale. Nomination per il Trekking Locarno-Venezia che da alcuni anni anticipa l'apertura della via navigabile tra Svizzera e Venezia, destinata a diventare una delle attrazioni paesaggistiche e culturali europee.
Due designazioni sono legate al Luinese. Sono il progetto Green School, che ha coinvolto i ragazzi della provincia di Varese, e la APP realizzata dagli studenti dell'ISIS di Luino, che consente di trovare passaggi auto gratuiti e sicuri e aggiunge valenza tecnologica al progetto di mobilità sostenibile “Equostop”. 

Cassano Valcuvia, anche un seminario nell'aprile di Teatro periferico

Il mese di aprile della stagione a cura di Teatro periferico inizierà sabato 7 con Ci ho le sillabe girate! (Teatro Officina) di Alberto Cavalleri. Regia di Enzo Biscardi, con Francesco Arioli, Stefano Grignani, Sebastian Luque Herrera e Pietro Versari. La commedia è costruita sul vissuto della dislessia di tre attori formatisi al Teatro Officina. In scena, ironia, grazia e leggerezza.
Sabato 14 Terra Matta (terza parte: 1943-1968), di e con Stefano Panzeri, presenterà l'ultima parte della trilogia che ripercorre la vita di Vincenzo Rabito (1899-1981), bracciante semianalfabeta, autore di una singolare autobiografia. Lo spettacolo ha debuttato a Buenos Aires il 27 maggio 2017.
Sabato 21 Occhi nudi (Baba Jaga), di e con Chiara Tessiore, racconterà la storia di Suzanne Valadon, amante e modella dei più grandi pittori dell'epoca (Renoir, Degas, Toulouse-Lautrec, Modigliani). donna anticonformista e coraggiosa.
Sabato 28 in scena La Molli. Divertimento alle spalle di Joyce (ATIR), di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna. Regia di Gabriele Vacis, con Arianna Scommegna. La Molli prende le mosse dal monologo di Molly Bloom che conclude l’Ulisse di Joyce. Cala il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi traslando il testo in una trama di storie e canzoni, che hanno il sapore del nostro tempo.
Tutti alle 21.
Sabato 28 e domenica 29, seminario teatrale Il personaggio. Conduce Arianna Scommegna, Premio Ubu 2014 come migliore attrice. Massimo 15 partecipanti. Per iscrizioni e informazioni: info@teatroperiferico.it
In Teatro Comunale di Cassano Valcuvia (Varese), via IV Novembre 4. Informazioni e prenotazioni: 3341185848 – 3386020892 - info@teatroperiferico.it - www.teatroperiferico.it

Condividi contenuti