Edizione n. 16 di mercoledì 25 aprile 2018

Cassano Valcuvia

Cassano Valcuvia, anche un seminario nell'aprile di Teatro periferico

Il mese di aprile della stagione a cura di Teatro periferico inizierà sabato 7 con Ci ho le sillabe girate! (Teatro Officina) di Alberto Cavalleri. Regia di Enzo Biscardi, con Francesco Arioli, Stefano Grignani, Sebastian Luque Herrera e Pietro Versari. La commedia è costruita sul vissuto della dislessia di tre attori formatisi al Teatro Officina. In scena, ironia, grazia e leggerezza.
Sabato 14 Terra Matta (terza parte: 1943-1968), di e con Stefano Panzeri, presenterà l'ultima parte della trilogia che ripercorre la vita di Vincenzo Rabito (1899-1981), bracciante semianalfabeta, autore di una singolare autobiografia. Lo spettacolo ha debuttato a Buenos Aires il 27 maggio 2017.
Sabato 21 Occhi nudi (Baba Jaga), di e con Chiara Tessiore, racconterà la storia di Suzanne Valadon, amante e modella dei più grandi pittori dell'epoca (Renoir, Degas, Toulouse-Lautrec, Modigliani). donna anticonformista e coraggiosa.
Sabato 28 in scena La Molli. Divertimento alle spalle di Joyce (ATIR), di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna. Regia di Gabriele Vacis, con Arianna Scommegna. La Molli prende le mosse dal monologo di Molly Bloom che conclude l’Ulisse di Joyce. Cala il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi traslando il testo in una trama di storie e canzoni, che hanno il sapore del nostro tempo.
Tutti alle 21.
Sabato 28 e domenica 29, seminario teatrale Il personaggio. Conduce Arianna Scommegna, Premio Ubu 2014 come migliore attrice. Massimo 15 partecipanti. Per iscrizioni e informazioni: info@teatroperiferico.it
In Teatro Comunale di Cassano Valcuvia (Varese), via IV Novembre 4. Informazioni e prenotazioni: 3341185848 – 3386020892 - info@teatroperiferico.it - www.teatroperiferico.it

Cassano Valcuvia, finanziamento regionale di 1,6 milioni per animazione territoriale

Prevista la realizzazione di cinque interventi, comprese due piste ciclabili tra Porto Ceresio e Bisuschio e tra Cuveglio con Cuvio e Cittiglio con Brenta
ciclopedonale, foto Comunità montana Valli del Verbano

Tra Porto Ceresio, Cuasso al Monte, Bisuschio, Cuveglio, Cuvio, Germignaga, Cittiglio e Gemonio saranno garantiti dalla Regione Lombardia 1.600.000 euro cofinanziati per oltre il 20 per cento. Le risorse permetteranno la realizzazione di cinque interventi, fra i quali una pista ciclabile di 3,8 chilometri da Porto Ceresio a Bisuschio e una di quasi 2 chilometri nel territorio della Comunità Montana del Verbano, andando così a collegare Cuveglio con Cuvio e ancora Cittiglio con Brenta e avvicinandosi al completamento della Luino-Laveno.
È questo l'intervento di rilievo della Strategia d'Area proposta dalla Comunità Montana Valli del Verbano di concerto con la Comunità Montana del Piambello e approvata il 17 luglio 2017 a Cassano Valcuvia (Varese). La decisione conclude la fase di animazione territoriale della Strategia di sviluppo locale dell'Area denominata 'I Laghi in bicicletta', selezionata tra quelle finanziabili dal Fondo di Regione Lombardia per lo sviluppo delle Valli prealpine. Presente alla riunione il sottosegretario di Regione Lombardia alle politiche per la montagna Ugo Parolo.
OBIETTIVO - «L'intervento di rilievo su cui si basa l'intera strategia – ha spiega Parolo - prevede la realizzazione di un collegamento ciclopedonale che consenta di unire il Lago Maggiore con il Lago di Varese e con quello di Lugano. Grazie alle risorse messe a disposizione dal fondo regionale, si potranno non solo attuare alcuni stralci di questo grande progetto di attrattività turistica, ma anche dare avvio ad un processo di valorizzazione delle valli comprese tra i laghi, come la Valcuvia e la Valganna».

Condividi contenuti