Edizione n. 20 di mercoledì 19 giugno 2019

Sport & non solo

Meeting Giovanile e Master di Genova, Canottieri Luino in doppia cifra

gruppo
2x ragazze f

Grande soddisfazione per la Canottieri Luino a Genova Pra’, al termine del Meeting Giovanile e Master di fine settimana. Lo score finale racconta quattro ori, due argenti e cinque bronzi.
Le gare. Bella doppietta per Aurora Morandi nel 7,20 Allievi B; gli altri due successi portano la firma di Simone Pagliuca e di Alessandro Del Ferraro nel singolo Master. Si tingono d’argento le prestazioni di Arianna Tosi nel 7,20 Allieve B e nel doppio Allievi B con Davide Bonalumi (quinto nel 7,20) ed Edoardo Meregnani.
Meregnani è anche terzo nel 7,20 Allievi B ed è bronzo anche per il doppio Ragazzi (Mattia Filippini, Matteo Monico), Jamira Martin nel 7,20 Allieve C (anche quinta), Emma Tosi nel 7,20 Allieve B e per il doppio Ragazze di Elisa Caria e Martina Bonalumi (all’esordio). A ridosso del podio, quarti, i doppi Allieve B (Emma e Arianna Tosi), Master (Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro), Junior (Simone Pagliuca e Luca Meli-Pallanza) e il singolista Matteo Monico. Quinto Mattia Filippini nel singolo Ragazzi. 

  

Con Cai Luino ad Acqua ripensata...

Cascate foto Cai Luino
Testa Mater, foto Cai Luino

Martedì 25 giugno il CAI Luino propone una semplice passeggiata in territorio elvetico, zona di Sessa, confine con l’Italia. L'itinerario inizierà in località Bolletta, nei pressi di Suino, per proseguire lungo il torrente Pevereggia (spettacolare la visita alle sue cascate), incontrare un vecchio mulino, il dismesso caseificio, il “camino Baglioni” (faceva parte della fonderia collegata alla miniera di oro a monte di Sessa), l’antico torchio ricavato da un enorme tronco di albero. Dunque tanti richiami naturalistici ma anche storici e culturali. Tempo totale un'ora e 50 (escluse soste). Dislivello 175 metri. Difficoltà T.
Ritrovo ore 15.30 posteggio Tribunale di Voldomino inferiore. 

... e a Testa del Mater in Val Vigezzo
Riproposta per domenica 23 giugno l’escursione nella Valle dei pittori con meta la Testa del Mater (1846 metri), che percorre in cresta la val Loana e prevede anche la salita a La Cima. Itinerario da Fondi li Gabbi (1108 metri). Lungo il percorso bell'incontro con il rifugio Nigritella, gioiello di fabbricato di montagna. Tempo totale 5 ore (escluso soste). Dislivello salita 850 metri. Difficoltà T2+. Sviluppo:9,40 KM.
Ritrovo posteggio piscine di Luino alle 7.10 e partenza con mezzi propri per la val Loana con itinerario auto Maccagno – Locarno – Centovalli – Malesco – Fondo Li Gabbi (Fondighebi).

Entrambe gita gratuite con condivisione spese auto; con meteo avverso annullate.
Dettagli, prenotazioni, modifiche: CAI Luino via B. Luini 16 tel/fax 0332 511101 e-mail escursioni@cailuino.it; Iat Luino via della Vittoria 1 tel. 0332-530019; Pro Loco Maccagno con Pino e Veddasca tel 0332 562009. 

Escursioni con Cai Luino

cascata, foto Cai Luino
Oliviero Bellinzani, foto Cai Luino

In Valcuvia per Equotour
Per domenica 9 giugno l'associazione Terredilago in collaborazione con CAI Luino propone la sesta edizione di Equotour, camminata (gratuita, aperta a tutti) a passo lento tra i boschi della Valcuvia e alla cascata di Cittiglio.
Tempo escursione A/R un'ora e mezza. Difficoltà T. Dislivello complessivo 140 metri.
Ritrovo ore 9 parcheggio del tribunale a Voldomino inferiore e 9.15 partenza con mezzi propri per Cittiglio in via Laveno. Le indicazioni sulla strada provinciale per imboccare via Laveno e per l’area posteggio saranno con bandiere arcobaleno. Ore 10.15 inizio escursione. Possibilità di pranzo (prenotazione info@terredilago.it).

Escursione in Ticino a Cappella della Colma
Per domenica 9 giugno il CAI Luino organizza un’escursione ad anello nelle Terre di Pedemonte, in Ticino, meta la cappella della Colma (795 metri). L’itinerario passa dall’Oratorio di Sant’Anna datato XVII secolo, raggiunge le rovine del Castelliere, punto d'interesse archeologico con ottima vista verso il lago Maggiore.
Tempo escursione 4,30 ore. Dislivello totale 694 metri. Lunghezza 10 chilometri. Difficoltà T2. Ritrovo ore 8 posteggio piscina comunale di Luino via Lugano. Gita gratuita con condivisione spese auto; annullata con meteo avverso. 

Arrampicata in ricordo di Oliviero Bellinzani
A Maccagno, sabato 8 giugno, scalata lungo la palestra di roccia del Cinzanino in ricordo di Oliviero Bellinzani, che fece dell’arrampicata e dell’alpinismo motivo di vita. Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa sono alcune delle vette che raggiunse. Oltre millecento volte in cima, venne soprannominato ‘L’uomo con le ali’.
L'iniziativa in particolare vuole coinvolgere chi ama il mondo dell'arrampicata ma, a causa di difficoltà fisiche, non ha mai provato. La guida alpina Michele Maggioni sarà istruttore per l'intero pomeriggio, dando supporto a chi voglia cimentarsi. A supporto anche le guide alpine del Team ProUp che si sono occupate della recente richiodatura di alcune vie del Cinzanino.
Alle 21 inoltre conferenza in Punto d’incontro e occasione di approfondire con esperti del settore la realtà del paraclimbing.
Dettagli, modifiche, prenotazioni: CAI Luino via B. Luini 16 tel/fax 0332 511101, e-mail escursioni@cailuino.it; Iat Luino via della Vittoria 1 tel. 0332-530019; Pro Loco Maccagno con Pino e Veddasca tel 0332 562009 . 

Guardia di Finanza, concorso per otto esecutori della Banda musicale

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 66 del 1° settembre 2017 - 4ª Serie Speciale sono stati pubblicati i concorsi, per titoli ed esami, separati per ciascuna parte e qualifica, per il reclutamento di otto esecutori della Banda musicale della Guardia di Finanza.
Possono partecipare tutti i cittadini italiani, anche se già alle armi, che, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, abbiano compiuto il 18° anno di età e non abbiano superato il giorno del compimento del 40° (limite elevato di 5 anni per i militari delle Forze armate, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei
Vigili del fuoco in attività di servizio) e siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle università statali o legalmente riconosciute.
La domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente mediante procedura informatica disponibile sul sito www.gdf.gov.it – area “Concorsi On line” - seguendo le istruzioni, Termine ultimo per la presentazione delle domande, 31 ottobre 2017.  

Calcio, nuovo stop rossoblù

In Prima Categoria–Girone A sconfitta del Luino Maccagno contro Cas Sacconago (0 – 1)

Domenica 8 ottobre il Luino Maccagno cede nuovamente il passo agli avversari di turno, dando l’impressione di trovarsi in difficoltà. Contro il Cas Sacconago non è andata meglio rispetto alle ultime partite e i locali restano così fermi alla vittoria ottenuta nella giornata inaugurale. Le quattro sconfitte consecutive seguite sono un campanello d’allarme. Mister Nesret deve capire al più presto cosa non funziona e correre ai ripari.
La rete che vale la vittoria per gli ospiti arriva dopo dieci minuti di gioco da una sfortunata deviazione di testa di Romano, che deposita la palla nella propria porta alle spalle dell’incolpevole portiere Crugnola. Portiere che resta protagonista della partita, salvando a più riprese i suoi da una capitolazione.
All’ottantesimo minuti Diana ha sui piedi la rete del pareggio, ma il suo potente tiro da fuori area viene neutralizzato dal portiere ospite. La partita finisce sullo 0 a 0 e per i verbanesi non resta che guardare con fiducia alla prossima gara.
Domenica 15 ottobre (ore 15.30), il Luino Maccagno va in trasferta contro l’Antoniana. Due punti in quattro partite disputate dicono di una squadra abbordabile. Per i rossoblù un test che dovrà dare molte risposte.
Formazione Luino. Maccagno: Crugnola, Cortez (dal 89’ Silipo), Romano, Vallone, Iozzino, Bosetti, Pollio (dal 80’ Coulibaly), Ghelfi (dal 55’ Castorino), Vecchio (dal 52’ Galbiati), Morandi (dal 77’ Faraj), Diana. A disposizione: Esposito, Cerinotti. Allenatore Rudi Nesret.

Basket, pagina da voltare

Pallacanestro Castronno – Verbano Luino 75 - 54

(Mon) Venerdì 6 ottobre la Pallacanestro Verbano Luino è costretta a tornare velocemente con i piedi per terra dopo la convincente vittoria nel turno inaugurale contro Daverio. I ragazzi di Castronno si confermano avversari di ottimo calibro e per la squadra guidata in panchina da Andrea Manetta può ben parlarsi di una serata tutta da dimenticare.
I padroni di casa, forti della giovane età dei cestisti, partono a tutta velocità e a poco serve la buona difesa ospite. Insufficiente la precisione al tiro, nonostante una buona circolazione della palla in attacco. Finalmente la difesa a zona comincia a dare i suoi frutti, consentendo ai luinesi di avvicinare i locali. Il primo quarto si chiude con un punteggio basso, sul 16 a 13.
All’inizio dei secondo periodo di gioco i luinesi siglano il sorpasso con Gardini. Ora la partita si fonda su un sostanziale equilibrio, anche se Castronno si fa preferire per continuità e caparbietà. Sul finire del tempo i lacuali sono ancora capaci di reagire e accorciare le distanze, anche se l’inerzia della gara sembra a favore dei padroni di casa, che vanno a riposo in vantaggio per 37 a 31.
Al rientro in campo dopo il riposo lungo gli ospiti sembrano trasformati. Veloci contropiede, buona difesa e felici soluzioni al tiro. Sembra sia iniziata una nuova gara, tanto che a tre minuti dal termine del tempo il risultato è molto vicino alla parità (43 a 41). Castronno mette in campo un atteggiamento determinato, che intimidisce Luino, portandolo nuovamente a dieci lunghezze di distanza. Non va meglio nei residui scampoli, con i locali che volano a dodici punti di vantaggio chiudendo sul 53 a 41.
L’ultimo quarto di gioco è poco più che una passerella. La PVL prova il tutto per tutto, ma nulla sembra andare per il verso giusto. Per Castronno è fin troppo facile controllare l’esito dell’incontro, finendo per allungare ulteriormente. La partita si chiude sul punteggio di 75 a 54. 
Il prossimo appuntamento di campionato é per venerdì 13 ottobre alle 21.15 a Luino Palabetulle. Ospite la squadra di Aba Legnano, per un confronto subito importante per girare pagina e dimostrare che quella di Castronno è stata solo una serata storta. Fondamentale l’apporto del pubblico di casa per ritrovare la strada della vittoria.
Formazione Verbano Luino: Cavallini, Vitella A., Vitella L. 7, Gardini 12, Pehar 17, Cagliani, Gubitta, Cipolletta 2, Biason (capitano) 4, Colombo 2, Spertini 10, Palazzi. Allenatore Andrea Manetta. 

Cai Luino, tra pascoli, laghi e fauna dell’Alta Val Antrona

Andolla rifugio foto Cai Luino
Barolo foto Cai Luino

Domenica 8 ottobre escursione del CAI Luino (gratuita con condivisione spese auto) tra alpeggi, laghetti e fauna selvatica dell’Alta Val Antrona. Inizio dell'escursione alla diga lago Alpe Cavalli (1490 metri con ampio parcheggio). Meta il rifugio Andolla (2061 metri; dislivello 570 metri; tempo oltre due ore); si attraversa il torrente Loranco, l'alpe Ronchelli e si continua fino al rifugio. Per chi vorrà continuare, si proseguirà verso il passo Andolla (2417 metri; 926 metri; tempo circa quattro ore) con vista di montagne svizzere come la Zwischbergental e le cime del Veglia e della Val Divedro.
Ritrovo (ore 6.50) al Porto lido di Luino e partenza con mezzi propri per Laveno. Traghetto da Laveno per Intra (ore 7.30). Itinerario stradale da Gravellona Toce per Cheggio fino alla diga Edison. Pranzo al sacco o un primo in rifugio.

NEI VIGNETI DEL BAROLO
Domenica 22 ottobre il CAI Luino propone una escursione con guida nelle Langhe del Barolo, diversificata per escursionisti e turisti. In caso di meteo avverso, per tutti visita ad Alba con il castello, il museo del vino, l’enoteca regionale del Barolo e alcune enoteche con degustazione.
Ritrovo al Porto Nuovo di Luino (ore 6.50) e partenza in bus per Barolo. A fine escursione (ore 12) trasferimento all’agriturismo Ca’ Brusà e pranzo con piatti tipici della cucina piemontese (disponibilità di menù vegetariano solo con prenotazione entro giovedì 12 ottobre). Partenza per Luino ore 15.15. Quota (viaggio in bus, pranzo, assistenza guida, euro 55); prenotazione alla gita euro 35 (fino ad esaurimento posti disponibili); saldo entro giovedì 12 ottobre da versare presso la segreteria del CAI Luino.

CAMMINO PER LA PACE NEL MALCANTONE E NEL VARESOTTO
Anche quest’anno il CAI Luino parteciperà alla camminata nel Malcantone e nel Varesotto “In cammino per la pace”, organizzata sabato 7 ottobre dall’Associazione Culture Ticino Network con il patrocinio di numerose amministrazioni Italiane e svizzere.
Ritrovo (ore 9) nel posteggio del tribunale a Voldomino inferiore e partenza con mezzi propri per Lavena Ponte Tresa; qui (ore 9.45) raduno nel parcheggio del Parco Acquatico di via Zanzi 25 e partenza in direzione di piazza San Giorgio a Ponte Tresa, dove ci sarà una partita di calcetto tra una squadra svizzera e una italiana. Poi i gruppi si dirigeranno verso il ponte doganale di Ponte Tresa. Seguirà cerimonia delle autorità comunali e quindi “maccheronata di solidarietà” (10 franchi) nella sala comunale di Ponte Tresa.
I fondi raccolti saranno devoluti a due progetti dell’associazione: un centro multifunzionale nelle Filippine; il programma culturale “Petali di pace” per i bambini delle scuole elementari ticinesi. Partecipazione libera e gratuita.
------
Per informazioni: CAI LUINO, via B.Luini 16, Luino (il giovedì dalle 21 alle 23; tel. 0332-511101; e-mail cailuino@cailuino.it); INFORMAZIONI TURISTICHE, Luino (via della Vittoria 1; tel. 0332-530019). 

Calcio, a Cairate secco stop del Luino Maccagno

In Prima Categoria–Girone A Cairate – Asd Luino Maccagno 3 - 0

(mon) Domenica 17 settembre il Luino Maccagno incappa nella prima sconfitta stagionale contro un Cairate difficile da affrontare. In una delle partite che in passato hanno scritto pagine importanti nei campionati dilettantistici provinciali i rossoblù tengono testa ai blasonati avversari, ma, alla fine, la sfortuna è più forte di ogni volontà.
Partono forte i lacuali con un paio di buone occasioni sui piedi di Morandi, che però non riesce a capitalizzare il vantaggio.
A una manciata di minuti dal termine del primo tempo i padroni di casa vanno in vantaggio. Sembra finita, invece c’è tempo per un atterramento in area di Diana, che stende un avversario, provocando un calcio di rigore a favore del Cairate. Penalty trasformato e giocatori negli spogliatoi sul risultato di due a zero per i locali.
Nella ripresa il Luino Maccagno non demorde e continua a farsi vedere nella metà campo avversaria, senza però riuscire a mordere. A chiudere l’incontro arriva un contropiede dei padroni di casa, che chiudono sul tre a zero.
Domenica 24 settembre (ore 15.30) il Luino Maccagno riceverà tra le mura amiche del Parco Margorabbia l’Ispra, per ora fermo a un solo punto in classifica ma con una gara da recuperare. Sarà interessante vedere come i ragazzi di mister Nesret risponderanno sul campo dopo il primo brusco stop.
Formazione Luino. Maccagno: Crugnola, Cortez, Romano, Vallone, Iozzino, Ghelfi, Pollio, Castorino, Bosetti, Morandi, Diana. A disposizione: Esposito, Galbiati, Vecchio, Tansini, Loforte, Caputo, Silipo. Allenatore Rudi Nesret.  

Valmalenco, attrazioni d’autunno

Pista ciclabile sul torrente Lanterna a Lanzada

In Valmalenco, nel primo pomeriggio di sabato 7 ottobre, visita guidata alla Miniera della Bagnada di Lanzada (prenotazione obbligatoria al Consorzio Turistico). Seguirà, domenica 8 ottobre, tra Lanzada, Chiesa in Valmalenco e Caspoggio, con qualsiasi condizione meteo, la gara amatoriale Scarponata Alpina. Previsti due percorsi a scelta di 6,5 km e 12 km lungo il sentiero di fondovalle e la pista ciclabile che collega i tre paesi.
Infine sabato 14 ottobre a Castione Andevenno festa transfrontaliera “Lo Pan Ner, i pani della Alpi”. Dalle ore 14 alle ore 18, al Mulin de la Rusina, mulino ad acqua risalente al 1700, si potrà gustare il pane nero di tradizione appena sfornato e partecipare a vari intrattenimenti.

Tre domeniche per la Festa della zucca a Gavirate

Tre domeniche a Gavirate per la Festa della zucca (anche in caso di cattivo tempo). Dopo il 1° ottobre, la manifestazione promossa da Pro Loco Gavirate continuerà l'8 e il 15 ottobre. Sempre sul lungolago, affiancherà stand gastronomici, vendita di prodotti tipici, mostre (micologica, del pane artistico, di sculture in legno, fotografica...), Torneo Zucche volanti, castagnate, e l'8 anche l'iniziativa "Templari di Sant'Egidio con accampamento medievale, il 15 "The cadregas", esibizione musicale.
Info: Ufficio IAT Piazza Dante, 1 Gavirate (Va), tel. 0332 744.707 Informazione Accoglienza Turistica - Biglietteria FerrovieNord. 

Condividi contenuti