Edizione n.20 di mercoledì 9 giugno 2021

programma Dopo di noi

Disabili gravi, via al programma operativo 'Dopo di noi'

A disposizione delle Ats della Lombardia oltre 13 milioni per percorsi di vita anche nel 'Durante noi' a favore di persone senza sostegno familiare

Le Agenzie della tutela della salute della Lombardia hanno ora a disposizione anche 13.323.860 euro per progetti di vita a sostegno dei disabili gravi in condivisione con la famiglia. Una quota di 2.559.000 è finalizzata a contrastare l'emergenza anticovid.
Il 24 maggio 2021 la giunta regionale, su proposta dell'assessora Alessandra Locatelli, ha approvato il Piano attuativo e il Programma operativo per la realizzazione degli interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare 'Dopo di noi'. Due le finalità concrete del programma. La prima è contribuire ai costi della locazione, spese condominiali o spese per adeguamenti per la fruibilità dell'ambiente domestico, per il riadattamento degli alloggi e per la messa a norma degli impianti, la telesorveglianza o teleassistenza. Un'altra finalità è il sostegno gestionale ai programmi di accrescimento della consapevolezza, l'abilitazione e lo sviluppo delle competenze, per favorire l'autonomia e una migliore gestione della vita quotidiana, per promuovere percorsi di accompagnamento per l'uscita dal nucleo familiare di origine o per sostenere interventi di domiciliarità presso soluzioni alloggiative che si configurano come Gruppi appartamento o Cohousing.
«Oggi – ha precisato Locatelli - con i nuovi interventi possiamo dire di essere in grado di intraprendere percorsi di vita anche nel 'Durante noi' e di sostenere la formazione e l'informazione di familiari, enti e operatori che desiderino approfondire il prezioso strumento messo a disposizione dalla Legge 112/2016». 

Condividi contenuti