Edizione n. 27 di mercoledì 28 luglio 2021

idrovia Locarno-Milano-Venezia

Idrovia Locarno-Milano-Venezia, riprende quota il progetto

I sindaci scrivono al presidente di Regione Lombardia
imbarcadero Luino
Venezia, foto Ibis

Rilanciare le potenzialità della navigazione turistica interna tra Locarno e Venezia, passando da Milano e seguendo il tracciato dell’antica idrovia. Questo l'obiettivo dei sindaci di diversi comuni dell’Altomilanese, guidati dal primo cittadino di Turbigo Christian Garavaglia. La notizia è stata divulgata dal Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi nella sua newsletter del 16 luglio 2021.
In una nota ufficiale i sindaci hanno invitato il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ad attivarsi per richiedere finanziamenti comunitari specifici nell’ambito di Next Generation Eu. Il fondo raccoglie le risorse messe a disposizione per la ripresa economica post  pandemia da investire in particolare nelle transizioni verde e digitale.
La newsletter ricorda che già in passato, in previsione di Expo Milano 2015, una serie di importanti finanziamenti Por Fesr (“Programma operativo regionale Fondo europeo di sviluppo regionale”) avevano consentito ad ETVilloresi di avviare il ripristino dell’idrovia con il recupero di diversi manufatti e il rilancio della navigazione interna. «Proseguire sulla strada avviata – osserva il Consorzio di Bonifica - significherebbe sostenere fattivamente lo sviluppo economico del territorio, l’impulso turistico e la promozione della mobilità sostenibile». 

Condividi contenuti