Edizione n. 27 di mercoledì 28 luglio 2021

Festival dell'illustrazione Di-Se

Domodossola (Verbania), Disegnare il territorio, nasce il Festival dell’Illustrazione

Dal 24 luglio al 1° agosto 2021 incontri, mostre, laboratori, workshop, talk, performance, street sketch e disegni dal vivo – Poi dall’1 al 29 agosto mostra itinerante di 27 artisti su castelli, fortificazioni e strutture difensive presenti in Ossola, Cusio e Canton Vallese
Cecilia Campironi, "Per ogni dove". Immagini: Festival dell'illustrazione Di-Se
II Borse, "Sacro Monte".  Immagini: Festival dell'illustrazione Di-Se

A Domodossola (Verbania) prende il via il primo Festival dell'illustrazione Di-Se, Disegnare il territorio, una festa dedicata al disegno e all’arte. Dal 24 luglio al 1° agosto 2021 si susseguiranno incontri, mostre, laboratori, workshop, talk, performance, street sketch e disegni dal vivo, ma anche aperitivi e cene con l’autore, accompagnati da rinomati illustratori del panorama nazionale come Massimo Caccia, Cecilia Campironi, Gianluca Folì, Il Borse, Giulia Neri, SeaCreative. Ogni autore presenterà una selezione di una ventina di opere, tra stampe e tavole originali
Da una parte mostre, tutte visitabili gratuitamente nelle sale di Artoteca Di-Se, il nuovo spazio nato all’interno del Collegio Rosmini di Domodossola e lanciato ad aprile di quest’anno per promuovere il prestito domestico di opere d’arte originali, dall’altra incontri e laboratori.
I laboratori (alcuni per tutti, altri pensati in particolare per i bambini) saranno quelli di Cecilia Campiron, Giulia Neri, SeaCreative, Massimo Caccia. Anche i laboratori sono gratuiti ma è richiesta la prenotazione all’indirizzo email museiossola@libero.it o al numero 3478510850. Lo stesso è richiesto per le cene con gli artisti (a pagamento), tenute in diversi ristoranti della città.
Durante le giornate di festival sarà possibile trovare il portfolio “Castelli del feudo borromaico”, cinque tavole (più una) in tiratura limitata di cinquanta copie con firma originale degli artisti ospiti che hanno illustrato i castelli di Arona, Angera, Cannero e Vogogna. Il cofanetto è stato creato in esclusiva per questa prima edizione e realizzato su carta certificata Hahnemühle da Opificio Arte Stampata., che sarà presente con una postazione di stampa on demand delle opere esposte. Non mancherà una mostra mercato di libri legati al tema dell’illustrazione e del disegno a cura di Libreria Grossi di Domodossola.
FESTIVAL E MOSTRA ITINERANTE
Il Festival dell’illustrazione è organizzato in collaborazione con Associazione Culturale Art Company e si inserisce nel progetto Interreg Italia-Svizzera “Di-Se–DiSegnare il territorio”, tre anni all’insegna del disegno e dell’arte che vede coinvolti Associazione Musei d’Ossola, Museumzentrum La Caverna di Naters e Associazione Asilo Bianco.
Dall’1 al 29 agosto il festival si sposta sul territorio con la mostra itinerante open air “Difendersi dall’alto”, una grande collettiva a cielo aperto che porta avanti il lavoro iniziato nell’estate 2020 con “Herbarium vagans”. Quest’anno gli artisti sono stati invitati a lavorare su castelli, fortificazioni e strutture difensive presenti in Ossola, Cusio e Canton Vallese. La sezione che comprende ventisette artisti e illustratori contemporanei è allestita nel centro storico di Vogogna, mentre nella Torre di Battiggio di Vanzone con San Carlo e nelle vie di Ceppo Morelli sono in mostra le riproduzioni delle opere realizzate negli anni ’50 dal padre rosminiano Luigi Arioli, grande studioso di fortificazioni locali.
Espongono le loro opere: ATEZ, Enzo Bersezio, BR1, Vittorio Bustaffa, Riccardo Corciolani, Sylvie Durouvenoz, Lisa Gelli, Riccardo Guasco, Marco Latagliata, Lufo, Marina Marcolin, Antonio Marinoni, Virginia Mori, Erjon Nazeraj, Andrea Oberosler, Mikayel Ohanjanyan, Eleonora Perretta, Carlo Più, Alannah Robins, Antonello Ruggieri, Rustlehare, Lucio Schiavon, Flavia Sorrentino, Karl Walden, Secil Yaylali, Metin Yergin, Loic Zanfagna. La mostra arriverà sul lago d’Orta a partire dall’11 settembre, e successivamente, in Canton Vallese in Svizzera. 

Condividi contenuti