Edizione n.20 di mercoledì 9 giugno 2021

borsa di studio Univa

Scuola e cultura d'impresa, nuove leve

Anche studenti luinesi tra i premiati del progetto Univa
Generazione d'Industria, cerimonia di premiazione_2021

Ce ne sono anche sei dell'Isis "Città di Luino-Carlo Volontè" di Luino tra le sessantaquattro ragazze e ragazzi di diciassette istituti tecnici industriali ed economici del Varesotto, che il 7 giugno 2021 sono stati premiati con una borsa di studio dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese. Cornice, il suo decennale progetto Generazione d’Industria sostenuto insieme a quarantatré imprese partner. Sono: Edoardo Broetto, Emanuele Caria, Daniele Magnani, Marko Mirukaj, Massimiliano Sacchi, Alessandro Siviglia.
La premiazione, condotta dal presidente di Univa Roberto Grassi insieme con l’imprenditore e fondatore del progetto Tiziano Barea, si è svolta in modalità webinar. Digitalmente presenti anche il dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, Giuseppe Carcano, e il consigliere provinciale, Mattia Premazzi. La cerimonia è stata anche l’occasione per celebrare i dieci anni dell’iniziativa, nata nel 2011 su iniziativa di Univa per riportare la cultura d’impresa tra i giovani e resa possibile da un protocollo d’intesa firmato insieme alla Provincia di Varese e all’Ufficio Scolastico Territoriale nel 2011.
Per celebrare l'anniversario, Univa ha donato 8.000 euro per l’acquisto di cento alberi da piantumare nelle zone dell’Osservatorio Astronomico, all’interno del Campo dei Fiori, zona boschiva devastata dalla tempesta dello scorso autunno. Generazione d’Industria è diventato negli anni un progetto formativo di riferimento per il territorio. A confermarlo sono proprio i numeri: cinquecento gli studenti premiati con borse di studio nelle varie edizioni, diciassette le scuole aderenti e sessantatré le imprese varesine coinvolte nel tempo.
Questi dati si sommano a tutte le attività promosse dal progetto. La partecipazione ha visto oltre cinquecentosessanta stage avviati e trentatré visite aziendali; più di trecentosessanta ore di formazione congiunta tra imprese e scuole con più di ottocento partecipanti tra docenti, presidi, imprenditori e persone che lavorano nelle aziende. «Neanche la pandemia - racconta Tiziano Barea - ci ha fermato. In questo anno così difficile abbiamo organizzato lezioni a distanza che hanno registrato 7.500 presenze. Abbiamo saputo creare stage di lunga durata e più strutturati. Abbiamo, come quest’oggi, saputo dare valore al premio al merito dei ragazzi». 

Condividi contenuti