Edizione n.39 di mercoledì 1 dicembre 2021

Varese, poesia del viaggio e del sogno da Saffo al ‘900

Recital in lingua greca, francese, inglese e italiana domenica 28 novembre 2021 - Voce recitante, Silvio Raffo - Interventi musicali di Stefano Trotta (violino) e Fabrizio Buzzi (contrabbasso)
locandina

Recital in lingua greca, francese, inglese e italiana sulla poesia del viaggio e del sogno, domenica 28 novembre 2021 (ore 18), a Varese nel Salone Estense a cura di Antonio Bandirali (Associazione Culturale Europea del Ccr di Ispra). Voce recitante, Silvio Raffo; interventi musicali di Stefano Trotta (violino) e Fabrizio Buzzi (contrabbasso).
«L’incontro – spiega Raffo, poeta, scrittore, traduttore, critico letterario, docente - è dedicato alla poesia del viaggio e del sogno, ovvero alla poesia senza complementi specificativi, giacchè tutta la vera poesia è viaggio della fantasia e sogno della parola, è il "cammino verso l’interiore" di cui parla Novalis ed è la proiezione dell’io verso l’infinito, cioè “il più arduo dei viaggi” come ricorda Emily Dickinson.
«Tale itinerario, più o meno avventuroso, ebbro o metafisico, tocca certo i suoi vertici più profondi nella lirica simbolista; ed è appunto dal simbolismo fantastico e visionario di Baudelaire, Rimbaud, Mallarmè e Pascoli che si può spiccare agevolmente il volo per librarsi un po’ nei cieli un po’ cupi di Maeterlinck, attraversare le siderali luminescenze di Hofmannsthal, inabissarsi nelle opalescenti grotte sottomarine della Mansfield, fluttuare respirando l’ “aroma d’assenza” di Machado prima di ubriacarsi dei colori terrestri ma divini di Lorca. Per approdare quindi alle deliziose revelries di Gozzano e risalire infine, attraverso la “casta irrequiescenza” degli zampilli di Ungaretti, alla luna di Penna, che si nasconde e poi riappare, alle ascetiche vette di Antonia Pozzi e al brivido di tramontana della Spaziani». 

POETI E POESIE
Ed ecco i compagni del viaggio e del sogno nell'ordine tracciato da Raffo:
SAFFO (“Tramontata è la luna”); BAUDELAIRE (“Lo straniero”); PASCOLI (“L’assiuolo”, “Il sogno”, “Patria”,“Mia madre); VERLAINE (“La lune blanche”, “Chanson d’automne”, “Un grand sommeil noir”); BAUDELAIRE (“Corrispondenze”); MALLARMÈ (“Brezzamarina”); RIMBAUD (“Battelloebbro”, “L’eternità”); MAETERLINCK (“Le tre sorelle”); PASCOLI (“Scalpitio”); HOFMANNSTHAL (“Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”);
EMILY DICKINSON recital bilingue “I am nobody. Who are you?”;
KATHERINE MANSFIELD (“Il segreto”); MACHADO (“Dalla soglia di un sogno”, “Il limone sospende in abbandono”, “E morirà con te il magico mondo?”); LORCA (“Non portar via il tuo ricordo”); GOZZANO (“Cocotte”, “Salvezza”); UNGARETTI (“Darsi potrà”, “Fa dolce e forse qui vicino passi”); PENNA (“Io sono in un locale greve e nero”, “E poi sogno...”, “Tu morirai fanciullo”, “Mi nasconda la notte e il dolce vento”); ANTONIA POZZI (“Sogno sul colle”, “Confidare”, “Amore di lontananza”); MARIA LUISA SPAZIANI (“Ricordo una stagione”); EUGENIO MONTALE (“Mia vita a te non chiedo lineamenti”, “Meriggiare pallido e assorto”); LORCA (“La rosa non cercava”).
INGRESSO
Ingresso gratuito muniti di green pass; posti limitati. Nel rispetto del protocollo di sicurezza relativo alla pandemia, indispensabile la prenotazione tramite email all’indirizzo a.bandirali@gmail.com whatsapp 348 0425382.