Edizione n.40 di mercoledì 14 novembre 2018

Varese, all’Ospedale Del Ponte completata la Casa del Sorriso

La Fondazione Il Ponte del Sorriso ha donato il lascito di un imprenditore e il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia

A Varese è stata completata la ristrutturazione della Casa del Sorriso, che ospita le famiglie dei bambini ricoverati nel nuovo Polo materno-infantile dell’Ospedale Del Ponte. Tutti e dodici gli appartamentini previsti sono stati completati e, inoltre, è stata anche creata una zona verde con giochi per bambini.
La Fondazione Il Ponte del Sorriso, guidata da Emanuela Crivellaro, ha donato ambientazione e arredi della degenza alla Neuropsichiatria Infantile grazie al lascito di un imprenditore e al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia. A loro sono state dedicate due targhe inaugurate il 29 ottobre 2019.
L'imprenditore è il milanese Renato Giuliani (1919-gennaio del 2016), che, rimasto senza eredi legittimi, ha lasciato l'ingente patrimonio ad associazioni e fondazioni, compresa Il Ponte del Sorriso Onlus, destinataria di oltre 784 mila euro. Una parte di questa cifra è stata utilizzata per ristrutturare la Casa del Sorriso e circa 150.000 euro sono stati destinati alla Neuropsichiatria Infantile. Al progetto di accoglienza degli ambulatori ha contribuito anche la Fondazione Banca del Monte di Lombardia. «L’arredamento della degenza e della sala giochi – ha precisato Crivellaro - è stato curato nei dettagli, per un’accoglienza rassicurante. Ogni stanza è un’isola diversa ed è riportata anche nei pomelli degli armadi. Tutto intorno, l’azzurro del cielo per attraversare, con la fantasia, i confini dei muri».
Il Ponte del Sorriso sostiene il personale della Neuropsichiatria Infantile con la presenza, in reparto e negli ambulatori, dei volontari e delle educatrici, che organizzano laboratori di arte, danza, musica in grado di arginare la sofferenza dei piccoli pazienti.