Edizione n.41 di mercoledì 4 dicembre 2019

Treni Bellinzona-Varese-Malpensa, funzionano i collegamenti diretti

Nei primi quattro mesi d’esercizio trasportate circa 800 persone al giorno
foto FFS

Nei primi quattro mesi d’esercizio i treni Tilo da Bellinzona (Canton Ticino) all’aeroporto internazionale di Malpensa hanno trasportato circa ottocento persone al giorno (quattrocento per direzione). Nei mesi estivi i passeggeri al giorno saliti e/o scesi nei due terminal sono stati circa mille. In crescita anche i numeri sulla Mendrisio-Varese.
Le Ferrovie Federali Svizzere considerano positivo il primo bilancio della linea Tilo S50 in partenza da Bellinzona, che dal cambio orario del 9 giugno 2019 è stata prolungata da Varese fino all’aeroporto, senza più necessità di cambio a Mendrisio. Un servizio capillare tocca tutte le stazioni del traffico regionale. Grazie ai collegamenti a cadenza oraria e alla capillarità del servizio, con la presenza di ventidue fermate tra Bellinzona e Varese, molte persone possono ora raggiungere lo scalo internazionale direttamente dal proprio comune di domicilio. Il primo treno parte da Bellinzona alle 5, mentre da Malpensa l’ultima partenza è alle 23.
L’esercizio ferroviario tra giugno e settembre è stato relativamente stabile. Degli oltre duemila treni programmati dal Ticino a Malpensa e viceversa, il 99% è circolato regolarmente. «La puntualità si è rivelata molto stabile, con l’88% dei treni giunti a destinazione con un margine massimo di cinque minuti di ritardo ed il 98% entro i quindici minuti» precisano le Ffs.
Anche la linea tra Mendrisio e Varese, inaugurata ad inizio 2018, conferma i buoni risultati iniziali. Nel corso dei primi mesi di esercizio della nuova tratta erano stati registrati circa tremila passeggeri al giorno tra Varese e Mendrisio. La cifra è cresciuta costantemente. A settembre 2019 si è attestata a quattromilasettecento passeggeri al giorno, con un aumento del 57% rispetto al gennaio 2018.