Edizione n. 48 di mercoledì 26 novembre 2014

Porto Valtravaglia

Portovaltravaglia, ultimo saluto a don Walter Casola

 don Walter Casola

(Tig) A Portovaltravaglia si sono svolte nella mattina di martedì 18 marzo nella chiesa di Domo le esequie di don Walter Casola, il parroco dell’Unità Pastorale S. Maria Assunta, che comprende le parrocchie di Domo e di Portovaltravaglia, improvvisamente scomparso domenica 16 quando aveva appena finito di celebrare la messa proprio a Domo.
La cerimonia è stata concelebrata da una decina di sacerdoti del decanato di Luino e vi ha assistito una folla partecipe e commossa. Don Walter aveva 70 anni e il 27 giugno 2010 aveva festeggiato il 40° anniversario dell’ordinazione. Era parroco nella frazione di Domo dal 1978 ed era benvoluto da tutti i suoi parrocchiani.
Nato a Gallarate il 25 gennaio 1944 ma trasferitosi in tenera età a Ternate, fu ordinato sacerdote il 27 giugno 1970 dal cardinale Giovanni Colombo. All’inizio fu coadiutore a Buscate, poi come primo incarico venne inviato a Domo.
Al termine del rito funebre la salma è proseguita per Buscate, in provincia di Milano, dove don Walter Casola riposerà nella tomba di famiglia.
Nella foto: don Walter Casola 

Portovaltravaglia, corso di cucito in Pro Loco

A Porto Valtravaglia la Pro Loco, in collaborazione con l'insegnante Giuditta De Iacovo, organizza "Pronto SocCORSO cucito". Si tratta di un corso base per imparare l'uso della macchina da cucire, i punti base, come fare gli orli e, in più, cucito creativo e progetti per personalizzare la casa. L'avvio è previsto solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Giorno e orari saranno definiti in un incontro preliminare.
Iscrizioni e informazioni: Pro Loco (telefono 0332-548203, lasciando eventualmente il recapito in segreteria per essere ricontattati) oppure tele. 0332.54739.

Il Valtravaglia vola in classifica

In Terza Categoria Girone A vittoria contro Fulcro Travedona (2 - 1)

(Mon) Domenica 20 ottobre il Valtravaglia si sbarazza anche del Travedona e mantiene sempre più solitario la vetta della classifica. Dopo alcune giornate vissute a suon di gol, stavolta la squadra di Castelveccana deve accontentarsi del minimo scarto. Alla fine sono comunque tre punti pesanti, di quelli che danno morale e consapevolezza della propria forza.
Parte a razzo il Valtravaglia e dopo soli dieci minuti dell’incontro conduce per due reti a zero grazie a una doppietta di uno scatenato Pittella (al 1’ e al 10’). Sembra il preludio all’ennesima goleada e invece la partita si addormenta. Ancora qualche buona occasione per i locali, ma sono gli ospiti al 25’ della ripresa a mettere a segno il gol della bandiera. Il risultato non cambia più fino alla fine e i locali festeggiano la vittoria in una gara dimostratasi sul campo ostica e difficile.
Il prossimo turno è in programma domenica 27 ottobre. Il Valtravaglia va a giocare in casa dell’Olona, seconda forza del torneo. Partita da non perdere per gli appassionati delle due squadre.
Formazione Valtravaglia: Esposito, Macaluso (dal 63’ Piazza), Whaid, Pistillo, D’Angelo (dal 57’ Giannini M.), Di Leo, Valmaggia, El Amiri, El Hafydy (dall’80’ Vagliani), Pittella, De Marchi. A disposizione: Amato, Tedeschi. Allenatore Cervaro.

Il Valtravaglia resta saldo in vetta

In Terza Categoria Girone A vittoria esterna a spese del Mascia United (1 - 4)

(Mon) Domenica 13 ottobre il Valtravaglia passa anche sul campo del Mascia United a Luino e mantiene salda la prima posizione in classifica. La gara, senza storia, mette in luce la consapevolezza nei propri mezzi dell’undici di mister Cervaro, che sembra finalmente credere alla possibilità di aggiudicarsi il torneo.
Sul finire del primo tempo il Valtravaglia riesce a far breccia nella difesa avversaria, per merito di De Marchi al 45’ e di Pittella in pieno recupero, al 47’. Dopo dieci minuti del secondo tempo il Mascia mette a segno la rete che potrebbe riaprire la gara, ma ci pensano Vagliani al 30’ e El Hafydy al 35’ a mettere la parola fine all’incontro.
Il prossimo turno è per domenica 20 ottobre. Il Valtravaglia incontrerà il Fulcro Travedona Monate, in un match che potrebbe ribadire un’evidente superiorità.
Formazione Valtravaglia: Esposito (dal 52’ Tedesco), Macaluso (dall’84’ D’Angelo), Whaid, Pistillo, Giannini M. (dall’84’ Amato), Di Leo (dal 63’ Vagliani), Valmaggia, El Amiri, El Hafydy, Pittella (dall’82’ Salvatelli), De Marchi. A disposizione: Piazza. Allenatore Cervaro.

Valtravaglia, ancora una valanga di gol

In Terza Categoria Girone A roboante vittoria casalinga contro Taino (6 - 0)

Mon) Domenica 6 ottobre il Valtravaglia vince ancora grazie a una pioggia di gol. Il Taino non rappresentava un test proibitivo, ma in campo si è vista una squadra solo per l’intera gara.
Le reti nel primo tempo portano la firma di El Hafydy al 15’, di Pittella al 25’, di Piazza al 32’ e di De Marchi al 40’. Sul 4 a 0 il secondo tempo si è trasformato in una passerella anche per i calciatori in panchina. A segno sono andati Salvatelli al 32’ e El Hafydy al 38’.
Il prossimo turno è in programma domenica 13 ottobre. Il Valtravaglia, solitaria capolista con tredici punti, va a far visita al Mascia United, che veleggia nei quartieri bassi della classifica.
Formazione Valtravaglia: Esposito (dal 46’ Tedesco), Macaluso (dal 65’ Giannini M.), Whaid, Berisha, Piazza, Di Leo, Valmaggia (dal 68’ Salvatelli), El Amiri, El Hafydy, Pittella (dal 46’ Vagliani), De Marchi (dal 56’ D’Angelo). A disposizione: Amato. Allenatore Cervaro.

Porto Valtravaglia, festa country a San Michele

(f.c.) Per sabato 20 e domenica 21 luglio, tradizionale Festa country all'Alpe San Michele. Organizza l'onlus Amici dell'Alpe. La manifestazione comincerà con l'arrivo dei cavalli e dei cavalieri dopo le 16. Possibilità di pasteggiare, assistere a un inusuale spettacolo di giocoleria con il fuoco proposto dalla Banda del sogno perduto. Domenica tutta la giornata sarà dedicata alla musica country con i Mismountain Boys, in collaborazione con il gruppo Jambalaya. Da mezzogiorno polenta e altre proposte gastronomiche tra cui formaggi nostrani, oltre la tradizionale grigliata. Spettacolo nel pomeriggio di cavalli e cavalieri.

Card. Tettamanzi a Porto Valtravaglia per l'inaugurazione della parrocchiale

(f.c.) E' ufficiale, cardinal Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano, sarà a Porto Valtravaglia domenica 21 luglio per l'inaugurazione dei restauri della chiesa parrocchiale. Celebrerà la messa alle 15,30 anche ricordando il giorno della consacrazione della chiesa stessa, avvenuta il 21 luglio 1581 per mano di san Carlo Borromeo.

Il restauro è quasi concluso e si aspettava la concomitanza della data per dare solennità e memoria a questa chiesa, dal XII secolo luogo speciale per la comunità di Porto. La costruzione originaria ha subito importanti trasformazioni nel tempo. Costruita fra XI e XII secolo, era ad una sola navata e in stile romanico. Gli archetti scoperti nel corso del rifacimento della copertura nel 1979 ne danno testimonianza.

Verso la fine del 1400 la chiesa fu ampliata demolendo la vecchia facciata e allungando la navata. Di quegli anni è l'affresco di san Rocco sulla controfacciata (datato 1524) fatto "devotamente" realizzare da Bernardino e Giovanni figli di Erminio Minetti. L'affresco è attribuito alla scuola milanese del Borgognone.

La facciata fu ultimata verso il 1664 (data incisa all'esterno della facciata stessa) quando probabilmente furono realizzate anche le due navate laterali, demolendo le pareti della chiesa per ricavarne gli arconi sostenuti da pilastri. L'antico altare in legno fu sostituito verso la fine del 1800 - primi del 1900 dall'attuale, mantenendo però la stessa mensa consacrata da san Carlo e poi dal cardinale Schuster (come attesta la scritta incisa sul contorno della mensa stessa).

Sono ora in corso la ripulitura e il recupero della cupola dell'altare della Madonna, dove sono raffigurati uno stuolo di angeli musicanti.

Alla cerimonia di inaugurazione saranno presenti anche i restauratori (Restauri San Gregorio di Busto Arsizio) e l'architetto Luca Arrigoni che ha seguito tutte le fasi del restauro stesso, partendo dalle richieste di autorizzazione ai collaudi.

Domo Valtravaglia (Varese), festa patronale

Festa Domo 2010

(Fc) A Domo di Porto Valtravaglia (Varese), il 14 luglio, ritorna una festa patronale consolidata ormai da secoli alla seconda domenica di luglio. É dedicata al Corpus Domini (già nel '700 era nota la sua processione per le frazioni della parrocchia, descritta dal parroco Vagliano) e alla Madonna, cui è consacrata la chiesa fin dall'XI-XII sec. e poi venerata sotto il titolo di "Madonna Assunta". Quest'anno la comunità festeggia anche il suo parroco don Walter Casola, che ricorda i suoi 35 anni di presenza a Domo.
Il programma si sviluppa su tre giornate, a partire da venerdì 12 luglio, la cui serata è dedicata ai ragazzi dell’oratorio. Dopo una breve preghiera e giochi vari sul campo, ci saranno pizza e patatine per tutti; mentre alle ore 20 ci sarà l'apertura del banco gastronomico. Alle 21 l’associazione “Cappellaio Matto” animerà la serata per tutti i bambini.
Sabato 13 luglio (dalle ore 19), serata di gastronomia e grigliata e specialità della trippa. Dalle ore 20, musica dal vivo con “Franco de Luca Orchestra” e, alle 21, anche un animatore.
Domenica 14 luglio, alle ore 11 il vicario episcopale mons. Franco Agnesi presiederà la celebrazione eucaristica, cui seguirà il tradizionale incanto delle offerte in natura. Mons. Agnesi si fermerà poi a pranzo sotto il tendone con quanti vorranno partecipare a questo momento conviviale e di amicizia. E' previsto un menù fisso su prenotazione.
Alle 19 riaprirà il banco gastronomico e grigliata e alle 20,30 si snoderà la processione da Musadino a Domo accompagnata dalla Banda di Ponte Tresa.
Possibilità di cena insieme e in chiusura, verso le 22, l'estrazione dei premi della lotteria.

"Lo speziere di Porto Valtravaglia", Angeleri lo presenta in salone Colombo

cover

Sarà il giornalista Giancarlo Angeleri, già direttore del quotidiano La Prealpina, a presentare sabato 26 luglio, in salone Colombo di piazza Imbarcadero, il romanzo "Lo speziere di Porto Valtravaglia" (Macchione editore). L'autore, Marco Marcuzzi, nasce a Treviso ed è figlio di un illustratore. Cresce a Venezia, poi a Firenze e in Valcuvia. Dopo l'Accademia Belle Arti di Brera, intraprende la professione di pianista e compositore di musica per cinema e teatro. Abbina per alcuni anni anche l'attività di fotografo per la quale gli vengono pubblicati due libri di immagini sulla Toscana. Tornato a vivere al Lago Maggiore, qui scopre il piacere della scrittura. Il passo successivo è la pubblicazione di questo primo romanzo.
Alle 21, con musiche di Burt Bacharach, al piano Marco Marcuzzi, musicista e compositore. (Altre su opera e autore in sezione Cronaca di Luino)

Porto Valtravaglia, spettacolo con Max Cavallari, Laura Magni e Andrea Di Marco

A Portovaltravaglia Max Cavallari (Fichi d'India), Laura Magni (Colorado) e Andrea Di Marco (ex Cavalli Marci, Zelig) debuttano giovedì 7 marzo (ore 21) con lo spettacolo inedito: "Fico!", nel salone della Pro Loco. L’incasso della serata sarà devoluto ad associazioni no profit.
Prevendita biglietti: Pro Loco  (info 347-1465829).

Condividi contenuti