Edizione n.8 di mercoledì 21 febbraio 2018

Canottieri Luino, test d’Inverno sul Po

A Torino giornata di notevole esperienza nella regata internazionale
4x cadetti femminile
4x junior maschile

Test importante per la Canottieri Luino a Torino, domenica 11 febbraio 2018, alla trentacinquesima regata internazionale “D’Inverno sul Po”, organizzata dalla Canottieri Esperia. I ragazzi e le ragazze del capo allenatore Renato Gaeta hanno avuto l'opportunità di mettersi in mostra anche a bordo di misti composti assieme ad altri sodalizi e, soprattutto, un’occasione di crescita. Hanno potuto vivere una giornata diversa, senza la monotonia dell’allenamento invernale ma competendo in un contesto di grande qualità.
A centrare il miglior risultato è Elisa Caria, ottava nel 4 di coppia Cadette assieme alla Canottieri Varese. Un gradino sotto, Aurora Taietti nel 4 di coppia Junior misto Canottieri Sebino. Nella stessa specialità Simone Pagliuca e Manuel Ippolito chiudono undicesimi con i pari età del CRV Italia.
Dodicesimo il 4 di coppia Cadetti di Simone Pezzini, Mattia Filippini, Tommaso Busiello e Matteo Monico. Si piazzano al quindicesimo e al ventinovesimo posto rispettivamente il 4 di coppia Cadetti di Mirko Cappiello, misto Olona (all'esordio), e il 4 di coppia Ragazzi di Emanuele Caria misto Arolo-CRV Italia. 

Uninsubria a Torino, medaglia d'oro per studentessa-atleta del canottaggio

Prima a sinistra, Giulia Mignemi in gara

Insubria sul podio alla “D’inverno sul Po”, gara di fondo su 5 chilometri tenutasi sabato 10 e domenica 11 febbraio a Torino. Giulia Mignemi, new entry del College di Canottaggio dell’Università degli Studi dell’Insubria, ha vinto la medaglia d’oro nella specialità del doppio senior, insieme a Silvia Crosio. Giulia, società Aetna, è iscritta al primo anno del corso di laurea in Ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente.
Dal 1982 la Società Canottieri Esperia Torino organizza la regata internazionale di gran fondo “D’inverno sul Po”, con migliaia di atleti provenienti da società remiere di tutta Europa e non solo.
Insieme a Giulia Mignemi altri tre atleti fanno parte del college di Canottaggio dell’Uninsubria: Silvia Terrazzi, iscritta a Scienze Biologiche; Cristian Biolcati, iscritto a Informatica; Elisa Mondelli, iscritta a Scienze Motorie. Nell'immagine Mignemi è la prima a sinistra.

Coppa del mondo di sci alpinismo, argento per Giulia Murada

Giulia Murada, Foto da:  sportdimontagna.com - COPYRIGHT: CREDIT Maurizio Torri.

La Coppa del Mondo di sci alpinismo 2018 ha fatto tappa giovedì 8 febbraio sulle nevi francesi di Puy-Saint-Vincent. Nella vertical race il podio junior è andato a Giulia Murada, studentessa-atleta iscritta all’Università degli Studi dell’Insubria.
Giulia, che frequenta il corso di laurea in Scienze del Turismo a Como, si è piazzata al secondo posto nella gara femminile junior. Fa parte del College di Prove nordiche dell’Uninsubria, insieme a Francesca Dei Cas, Furio Agradi, Consuelo Confortola, Michele Matli. La giovane atleta è stata convocata ai Campionati europei di sci alpinismo in programma sull’Etna (Catania) il 22 e 25 febbraio.
Foto da:  sportdimontagna.com - COPYRIGHT: CREDIT Maurizio Torri.

Corso per guide nel Parco Nazionale Val Grande

Bando per titoli ed esami dell'Ente Parco Nazionale Val Grande per corso di qualificazione professionale. Titolo ufficiale conclusivo, guida del Parco stesso. L’iniziativa (venti i partecipanti previsti) si colloca nell’ambito dello sviluppo e della valorizzazione delle attività economiche e dell’occupazione locale promossi dall’ente.
Il corso sarà gestito da Pangea onlus, Istituto Europeo per l’educazione, l’interpretazione e la formazione professionale per l’ambiente. Centosessanta le ore di lezioni teorico pratiche con approfondimenti specifici su conoscenza storica, culturale, ambientale, gestione e fruizione delle aree protette con particolare riferimento al territorio alla Val Grande. Scadenza presentazione domande, lunedì 26 febbraio ore 14. Bando e moduli su http://www.parcovalgrande.it/albo_dettaglio.php?id=43726

Cai Luino, con le ciaspole all’alpe Devero

Monte Cazzola_foto Cai Luino
Monte Todano_fotoCai Luino

Domenica 25 febbraio escursione del Cai Luino al monte Cazzola nel parco regionale Devero–Veglia in Piemonte. Il percorso non presenta tratti particolarmente tecnici e richiede solo un po' di fiato per affrontare i 700 metri di dislivello da ciaspolatori.
Ritrovo a Luino (ore 6.50) al Porto Nuovo Lido; partenza traghetto da Laveno Mombello ore 7,30. Itinerario: Alpe Devero (1631 metri), monte Cazzola (2330); dislivello salita 699 metri. Tempo salita, due ore e mezza; discesa, 90 minuti; difficoltà WT2. Pranzo al sacco; condivisione spese auto e traghetto.

Escursione sul monte Todano
Il Cai Luino ripropone, mercoledì 28 febbraio, l’escursione con le ciaspole nel Parco nazionale della Val Grande interrotta il 21 gennaio per vento tempestoso. Durata, 5 ore; dislivello 750 metri circa; difficoltà WT2. Percorso stradale: Luino-Laveno Mombello-Verbania-Miazzina-Alpe Pala. Pranzo al sacco; condivisione spese auto e traghetto.
Ritrovo a Luino Porto Nuovo Lido (ore 7.10); partenza traghetto da Laveno ore 8.05.

Birdwatching sul lungolago di Maccagno
Cliccare in Sezione Cronache
…............
Per informazioni (punto di ritrovo, assicurazione, trasporto, condizioni meteo, programmi, abbigliamento, attrezzature, note tecniche, viveri, prenotazioni e altro) rivolgersi a: CAI LUINO, via B.Luini 16, Luino (il giovedì dalle 21 alle 23; tel. 0332-511101; e-mail cailuino@cailuino.it); INFORMAZIONI TURISTICHE, Luino (via della Vittoria 1; tel. 0332-530019); PRO LOCO MACCAGNO CON PINO E VEDDASCA (tel. 0332.562009). 

Basket, vittoria del Luino da medaglia di bronzo

Boffalora – Pallacanestro Verbano 63 - 74

(Mon) A Boffalora, in terra lodigiana, la Pallacanestro Verbano Luino vince sabato 17 febbraio una gara fondamentale. La vittoria vale il terzo posto in solitaria in classifica e va oltre il semplice risultato. La gara è stata difficile e appannaggio luinese grazie a una maggiore volontà e alla prestazione di Manuel Terzaghi, autore di trentadue punti e di una prestazione a dir poco strepitosa.
Partenza sprint dei lodigiani e perentorio parziale di 9 a 1. Il Boffalora non ha argine nel tiro dalla grande distanza e, a tre minuti dal termine, i lacuali accusano tredici punti di ritardo. Poi la PVL realizza un buon recupero nel finale e il primo quarto si chiude sul 26 a 22.
I luinesi partono di buona lena e impattano solo un minuto di gioco (27 a 27). Coach Andrea Manetta fa intensificare la difesa, ma risultato sono i moltissimi falli individuali fischiati agli ospiti. Terzaghi inizia lo show che caratterizzerà la partita, tenendo a galla i suoi per una rincorsa che si perfeziona dalla lunetta sul filo della sirena. Si va al riposo con il vantaggio esterno (40 a 42).
Al ritorno in campo i verbanesi si portano appresso troppi errori sotto canestro e una scarsa concentrazione, che si tramuta in un eccesso di passaggi sbagliati. Il Boffalora spinge per portarsi avanti, ma un incontenibile Terzaghi smorza ogni velleità di sorpasso. Pur non facendo cose eccelse, il Luino resta avanti fino al termine del terzo quarto (54 a 56), che lascia aperta a ogni soluzione il risultato finale.
I lacuali paiono subito trasformati. Dopo soli tre minuti di gioco sono nove i punti a proprio vantaggio (54 a 63), grazie anche a una difesa attenta che lascia pochissimo agli avversari. Boffalora cerca di sfruttare ogni errore ospite per rientrare in partita, ma Spertini con due canestri da tre punti rimette le cose a posto. Luino è avanti di tredici punti e nulla sembra più poterlo fermare. La gara non ha più storia e termina sul punteggio di 63 a 74.
Prossimo appuntamento venerdì 23 febbraio (ore 21) a Luino. Al Palabetulle arriva il Cassano Magnago, battuto di nove punti all’andata e penultimo in classifica. La partita pare abbordabile e un’altra occasione per puntare alla vetta classifica.
Formazione Verbano Luino: Cavallini n.e., Vitella L. 4, Gardini 9, Cagliani n.e., Gubitta (capitano) 2, Cipolletta 2, Biason 2, Terzaghi 36, Colombo 5, Spertini 11, Palazzi 2. Allenatore Andrea Manetta.

Calcio, brutta giornata del Luino Maccagno

In Prima Categoria Girone A Arsaghese – Luino Maccagno 5 - 0

(mon) Domenica 18 febbraio il Luino Maccagno esce con le ossa rotte dal campo di Arsago Seprio, travolto dai padroni di casa con 5 reti a 0. Difficile commentare la gara. Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco l'Arsaghese era avanti di quattro reti, mentre i ragazzi di Stefano Albertoli non riuscivano a frapporre resistenza.
A nulla nella squadra lacuale ha giovato la girandola di cambi. Il Luino Verbano cede definitivamente quando l’Arsaghese, al quinto minuto della ripresa, mette a segno la quinta rete.
Prossima gara domenica 25 febbraio (ore 14.30) a Luino. Al Parco Margorabbia arriva il Valceresio Audax. La squadra del Piambello è forte di ventisette punti in classifica, mentre i luinesi, con solo sette, continuano a essere ultimi solitari in classifica.
Formazione Luino. Maccagno: Ferrari, Viganò, Arioli (dal 46’ Rudy), Vallone, Ghelfi (dal 55’ Cerinotti), Castorino (dal 46’ Iozzino), Pollio, Tansini, C. Cortez (dal 80’ Abdel), Lucchini (dal 46’ Silipo), Ferrini. A disposizione: Calderaro, Galbiati. Allenatore Stefano Albertoli.

Programmazione cinema

Cinema Sociale Luino, corso XXV Aprile 13: da giovedì 22 "Belle & Sebastien amici per sempre" ore 17 - 19 - 21. A seguire nelle prossime settimane "The post" di Steven Spielberg e "A casa tutti bene" di Gabriele Muccino.

Calcio, la rincorsa del Luino Maccagno continua

In Prima Categoria Girone A Luino Maccagno – Antoniana 0 - 0

(mon) Domenica 11 febbraio il Luino Maccagno guadagna un altro punto sulla difficile strada della salvezza. Partita non esaltante, senza occasioni da ricordare. Le due squadre non vogliono perdere e passano il tempo a studiare le mosse avversarie.Uniche annotazioni di rilievo un’occasione capitata sui piedi di capitan Lucchini nel primo tempo e l’espulsione di Diana a pochi minuti dalla conclusione dell’incontro. Per il resto rimane la certezza di aver messo lì un altro mattoncino per provare a vivere il girone di ritorno con soddisfazioni diverse. L’ambiente luinese pare rinfrancato. La sfortuna sembra essersi fatta da parte e si intravede un futuro diverso.
Domenica 18 febbraio (ore 14.30) il Luino Maccagno giocherà ancora in trasferta, contro la squadra di Arsago Seprio. La gara appare sulla carta proibitiva, ma i rossoblù non hanno niente da perdere.
Formazione Luino. Maccagno: Braccio, Viganò, Iozzino, Ferrini (dal 70’ Fusco), Cerinotti (dal 82’ Rudy), Castorino, Galbiati (dal 63’ Vallone), Tansini, A. Cortez (dal 70’ Abdei), Lucchini, Diana. A disposizione: Ferrari, Ghelfi, Silipo. Allenatore Stefano Albertoli. 

Basket, vittoria del Luino all’ultimo respiro

Pallacanestro Verbano – Busto Arsizio 70 - 68

(Mon) Venerdì 9 febbraio la Pallacanestro Verbano Luino si aggiudica una gara che, a metà dello svolgimento, sembrava persa. Grinta e determinazione vanno aldilà dei due preziosi punti e permettono alla squadra, ora sola al quarto posto in classifica, di sognare i playoff, a patto che sappia mettersi alle spalle gli scivoloni nel controllo della partita.
La gara inizia con la notizia del forfait di Spertini per un infortunio. Il Luino non sembra in grande serata, svogliato sui passaggi e costretto a registrare troppi palloni perduti. Busto Arsizio al contrario sembra in palla e, dopo otto minuti, è avanti di dieci punti. Punteggio basso ma eloquente quello con il quale si chiude il primo periodo (9 a 20 a vantaggio degli ospiti).
Alla ripartenza i bustocchi infilano un parziale di 6 a 0 e mettono le ali. I luinesi provano a reagire, facendo vedere qualche contropiede veloce ed efficace. Ma è troppo poco e Busto va al riposo in vantaggio per 25 a 41.
Al rientro dagli spogliatoi, si vede che coach Andrea Manetta si è fatto sentire con i suoi ragazzi. I verbanesi sono concentrati e riescono a recuperare dieci lunghezze in soli tre minuti, che diventano tredici dopo appena ulteriori sessanta secondi (39 a 43). Terzaghi sale in cattedra e con due tiri dalla lunga distanza riesce a raggiungere la parità (45 a 45) a quattro minuti dal termine. Una grande difesa e un Palazzi finalmente in gran spolvero valgono il sorpasso con il quale si chiude il terzo periodo (53 a 49).
Ultima fase al cardiopalma. Si gioca punto a punto. Il risultato non si sblocca e le squadre avanzano sostanzialmente a braccetto fino agli ultimi secondi, quando Colombo sfodera freddezza glaciale e segno i due punti determinanti della gara. Busto Arsizio sbaglia l’ultimo tiro da tre punti e Luino festeggia con l’insperato 70 a 68 finale.
Durante l’intervallo, premiazione dei giovanissimi cestisti della Pallacanestro Verbano (classe 2008), pochi giorni prima classificatisi secondi nel torneo internazionale di Copenaghen.
Prossimo appuntamento venerdì 16 febbraio (ore 21.30) nella palestra di Boffalora. I lodigiani sono attardati in classifica, ma brucia ancora la sconfitta dell’andata, quando gli ospiti si imposero per 70 a 73. Sono tanti i motivi per provare a tornare con il bottino pieno da una trasferta che si annuncia insidiosa.
Formazione Verbano Luino: Cavallini n.e., Vitella A. n.e., Vitella L. 4, Gardini 11, Pehar 9, Cagliani n.e., Gubitta (capitano) 3, Cipolletta, Biason 4, Terzaghi 18, Colombo 15, Palazzi 6. Allenatore Andrea Manetta.

Cai Luino, con le ciaspole al monte Gradiccioli

sci Forcora foto Cai Luino
mi illumino di meno foto Cai Luino

Escursione con le ciaspole del Cai Luino, mercoledì 21 febbraio, sul monte Gradiccioli, in Valveddasca. Itinerario: Ponte di Piero (550 metri); Monteviasco 924, in funivia); Alpe Corte (1348); capanna Merigetto (1498); monte Polà (1742); monte Gradiccioli (1936). Tempo totale 6.15 ore; dislivello 1012 metri; difficoltà WT2 con un breve tratto di WT3. Pranzo al sacco.
Ritrovo a Luino (ore 8,40) nel posteggio delle piscine comunali e partenza per Curiglia–Ponte di Piero e poi (ore 9.30) funivia per Monteviasco. Oltre ciaspole e bastoncini, sono consigliate Arva e sonda.

Tramonto sul lungolago da Luino a Germignaga
Camminata nel tramonto sul lago Maggiore (con qualsiasi condizione meteo) del Cai Luino in collaborazione con associazioni del luinese, venerdì 23 febbraio (Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, nell’ambito della XIII edizione della campagna “M’illumino di meno”).
Partenza dal lungolago di Luino in località Le serenelle alla volta di Germignaga verso il Boschetto e poi ex Colonia elioterapica. Prevista una cena al sacco con un brindisi offerto dalle associazioni dopo la cerimonia sulla spiaggia di accensione, con il buio, di centinaia di lumini. Tempo dell’escursione circa un’ora. Consigliati pila e un lumino.
Ritrovo a Luino Le serenelle (ore 17.45). A fine escursione (ore 19.15) accensione dei lumini e, successivamente, cena al sacco all’interno della struttura.

Con le ciaspole alla Capanna San Lucio in Ticino
Domenica 18 febbraio escursione agevole con le ciaspole al passo di S.Lucio e alla Capanna San Lucio, situata su un grande terrazzo, in alta Val Colla, a 1541 metri, alle pendici del monte Gazzirola.
Tempo escursione totale quattro ore; dislivello 541 metri; difficoltà WT2; pranzo al sacco. Ritrovo a Luino (ore 7.25) nel posteggio ingresso piscina comunale di Luino e partenza per Certara. Consigliate Arva e sonda.

Sci al passo Forcora
Al Passo Forcora c’è neve abbondante e gli impianti sono aperti. Il gruppo sci del Cai Luino organizza con il patrocinio del comune di Maccagno con Pino e Veddasca corsi e lezioni di sci promozione, eventi e altro per gli appassionati degli sport invernali e in particolare i giovani. Possibili per i soci Cai Luino lezioni singole con istruttori sezionali il sabato e domenica. Per richieste, rivolgersi al Cai Luino.

Serata su un trekking in Sardegna
A Maccagno, venerdì 23 febbraio (ore 21), i soci del Cai Luino Francesco Bianchi, Vittorina Dellea, Bertino Piga e Donato Dellea racconteranno al Punto di Incontro (complesso Auditorium) il loro trekking nel settembre 2017 sul “Selvaggio Blu” in Sardegna con la guida di Antonio Cabras e altre sette persone. Ingresso libero,
….....
In caso di meteo avverso il programma potrebbe subire variazioni. Partecipazione gratuita. Partenza con mezzi propri.
Per informazioni (punto di ritrovo, assicurazione, trasporto, condizioni meteo, programmi, abbigliamento, attrezzature, note tecniche, viveri, prenotazioni e altro) : CAI LUINO, via B.Luini 16, Luino (il giovedì dalle 21 alle 23; tel. 0332-511101; e-mail cailuino@cailuino.it); INFORMAZIONI TURISTICHE, Luino (via della Vittoria 1; tel. 0332-530019; PRO LOCO MACCAGNO CON PINO E VEDDASCA (tel. 0332.562009). 

Canottieri Luino, avvio di stagione a Pisa

2x Pagliuca-Ippolito

Prima uscita stagionale, in campo nazionale, per la Canottieri Luino e per il suo capo allenatore Renato Gaeta, domenica 28 gennaio 2018. Nel Gran Fondo di Pisa i rematori luinesi hanno colto, nella classicissima Navicelli Rowing Marathon, una buona opportunità di confronto con altre società e praticato la strategia per rompere la monotonia dell’allenamento invernale.
Appuntamento con il campionato italiano, dedicato alle specialità del doppio e del 4 senza. La stagione 2018 si apre con un bel risultato per Simone Pagliuca e Manuel Ippolito. Il doppio Junior gialloblù ha concluso la gara con una prestazione soddisfacente: quattordicesimi su quarantasette iscritti. Il risultato è ancor più importante se si considera che l’equipaggio è al primo anno della categoria Junior.