Edizione n. 3 di mercoledì 17 gennaio 2018

Omegna, al traguardo la razionalizzazione elettrica della Val d’Ossola Sud - Avviate anche le demolizioni di 12 tralicci a ridosso del centro abitato

Nel Verbano, Cusio e Ossola e nel Novarese reti più moderne e 84 chilometri di elettrodotti in meno per un totale di 658 tralicci

In località Agrano di Omegna (Verbania) Terna ha concluso il progetto di razionalizzazione della Val D’Ossola Sud. Dopo sette mesi dall’avvio dei lavori, il gestore della Rete Elettrica Nazionale ha completato e messo in esercizio gli ultimi tre chilometri di nuovi elettrodotti interrati a 132 kV. Le vecchie linee aeree risalivano agli anni '30 ed erano ubicate in prossimità del centro abitato. Avviata la demolizione di circa dodici tralicci, che si concluderà nei prossimi mesi.
I lavori di posa si sono svolti di pari passo con la realizzazione della nuova circonvallazione della frazione di Agrano progettata e realizzata dal Comune di Omegna e sostenuta anche da Terna con un contributo di 1,3 milioni di euro. La simultaneità dei lavori ha consentito di realizzare il bauletto per i cavi già durante la costruzione della nuova strada, evitando di intervenire successivamente con nuovi scavi.
L’intervento di Agrano è l’ultimo tassello del più ampio piano di riassetto previsto dal Protocollo d’Intesa del 2005 per la Razionalizzazione della Rete di Trasmissione Nazionale a 132 kV della Val D’Ossola Sud che, che prevedeva l’ammodernamento della rete elettrica della provincia di Verbano Cusio Ossola e del Novarese. La conclusione delle attività ha generato un bilancio positivo per il territorio con 84 chilometri di linee elettriche in meno per un totale di 658.