Edizione n.35 di mercoledì 10 ottobre 2018

Lugano, apertura stagione al LAC dell'Orchestra della Svizzera italiana

Poschner-Markus-Foto OSI
Martin_Grubinger_PRINT ® Simon Pauly-Foto OSI

Giovedì 4 ottobre, alle 20.30, in Sala Teatro LAC di Lugano (e in replica venerdì 5 ottobre alla Vaduzer-Saal di Vaduz), prenderà il via la Stagione dell'Orchestra della Svizzera italiana al centro Lugano Arte Cultura. La serata ha il sostegno di BancaStato e si svolge nell’ambito del Concerti RSI, in diretta radiofonica su Rete Due.
Il direttore principale OSI Markus Poschner, dopo la brillantezza viennese dell’ouverture della Fledermaus di Johann Strauss figlio, presenterà Frozen in Time, esecuzione per percussioni e orchestra che il compositore israeliano Avner Dorman ha scritto per la straordinaria ecletticità del percussionista austriaco Martin Grubinger. È questa una composizione immaginata come tre istantanee del pianeta Terra nella preistoria, quando si formarono i megacontinenti che danno il titolo ai tre movimenti: Indoafrica, Eurasia e Americhe. La seconda parte del programma è occupata dalla Prima sinfonia in do minore di Anton Bruckner, che il compositore tardo-romantico austriaco scrisse nel 1865 fra Monaco di Baviera e Linz. 
Prevendita: Biglietteria del LAC a Lugano in piazza Luini da martedì a domenica (10-18), nei punti vendita Ticketcorner (Manor e uffici postali) e online su luganolac.ch. I biglietti saranno in vendita anche la sera del concerto alla cassa del LAC. Info www.osi.swiss.