Edizione n.42 di mercoledì 11 dicembre 2019

Locarno, stazione pronta all’apertura del Monte Ceneri

Lo storico edificio del 1877 inaugurato dopo due anni di lavori
Foto FFS

Ora è pronto all'apertura della galleria di base del Monte Ceneri, a dicembre 2020, senza avere tuttavia perso il suo aspetto originario. Dopo due anni di notevoli lavori di ristrutturazione, il fabbricato viaggiatori della stazione ferroviaria di Locarno-Muralto è stato ufficialmente inaugurato, martedì 3 dicembre 2019, alla presenza delle massime autorità politiche comunali e cantonali e dei vertici regionali delle Ferrovie Federali Svizzere.
Con un investimento complessivo di circa 12 milioni di franchi le FFS hanno rivalorizzato lo storico edificio, risalente al 1877, e al contempo lo hanno adattato alle esigenze odierne. «Con la conclusione dei lavori della stazione di Locarno-Muralto – questo il commento dell'azienda ferroviaria - le FFS compiono un ulteriore passo verso il futuro e si preparano al meglio per l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri a dicembre 2020, quando la mobilità in Ticino vivrà un importante e storico salto quantico».
I lavori hanno toccato in particolare il risanamento completo dello stabile, la sostituzione dell’impianto elettrico, del riscaldamento, dei sanitari, dei pavimenti e dell’intero isolamento termico. «In questo modo – è stato puntualizzato - la nuova stazione rispecchia oggi gli standard Minergie, senza avere tuttavia perso il suo aspetto originario».
La nuova stazione ospita al piano terra quattro sportelli FFS, riaperti nel mese di luglio di quest’anno, un punto informativo dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, un autonoleggio Hertz, il ristorante-bar Caffè Locarno e il wc pubblico. Al primo piano si trovano gli uffici FFS, mentre al secondo e terzo piano vi sono complessivamente 5 appartamenti di alta qualità in locazione.