Edizione n.42 di mercoledì 11 dicembre 2019

Laveno Mombello, il ponte sul torrente Boesio sarà demolito e rifatto

Finanziamenti regionali per 2,4 milioni alla messa in sicurezza stradale in provincia di Varese – Lavori sui percorsi ciclabili e pedonali a Cuveglio, Mercallo, Biandronno, Angera e Monvalle

A Laveno Mombello l’attuale viadotto sul torrente Boesio sarà demolito e rifatto. La messa in sicurezza stradale interesserà anche percorsi ciclabili e pedonali di Cuveglio, Mercallo, Biandronno, Angera e Monvalle.
Una delibera approvata il 21 novembre 2019 dalla giunta regionale su proposta dell’assessora alle infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha stanziato circa 2,4 milioni di euro per la progettazione e la realizzazione di una serie di interventi di messa in sicurezza di attraversamenti dei percorsi ciclabili e pedonali in provincia di Varese e per il rifacimento del ponte sul Boesio. «Gli interventi - ha detto Terzi – sono stati individuati di concerto con la Provincia di Varese. L’obiettivo è incrementare la sicurezza stradale, mettendo in campo lavori per tutelare i cittadini, in particolare pedoni e ciclisti che si trovano a dover attraversare strade di rilevanza provinciale».
Attraverso il Patto per la Lombardia, vengono finanziati con 500.000 euro gli interventi di messa in sicurezza di attraversamenti dei percorsi ciclabili e pedonali a Cuveglio tra la strada statale 394 e la strada provinciale 45, a Mercallo sulla statale 629, a Biandronno tra le provinciali 36 e 18 e sulla provinciale 69 ad Angera e a Monvalle. Per il rifacimento del ponte sul torrente Boesio a Laveno Mombello, sulla provinciale 69, l’investimento sarà di 1,9 milioni di euro, con annessa realizzazione di una rotatoria: la nuova infrastruttura inoltre non sarà soggetta ai limiti di transito previsti per l’attuale ponte.
CONVENZIONE REGIONE E PROVINCIA
La delibera approva lo schema di convenzione tra Regione Lombardia e Provincia di Varese per la progettazione e la realizzazione di questi interventi. Definisce inoltri i compiti in capo a ciascuno dei soggetti sottoscrittori. Si tratta del secondo provvedimento relativo al Patto per la Lombardia per gli interventi in Provincia di Varese. Lo scorso settembre era stata approvata una delibera per il finanziamento di altre opere per 2,15 milioni di euro. Complessivamente i lavori di messa in sicurezza della rete viaria provinciale di Varese, finanziati dal Patto, ammontano a circa 4,6 milioni.