Edizione n.32 di mercoledì 19 settembre 2018

Montegrino, inaugurazione della Baita Alpini e Gruppo Musicale Boschese

Tra sabato 22 e domenica 23 settembre previsti anche mostra e spettacolo sui 33 Caduti nella Grande Guerra
Baita Alpini e Gruppo Musicale Boschese

A Bosco Valtravaglia, nelle giornate del 22 e 23 settembre 2018, sarà inaugurata la nuova Baita Alpini e Gruppo Musicale Boschese. La struttura è stata costruita in località campo sportivo dai componenti delle due associazioni. L'evento sarà accompagnato anche dallo spettacolo teatrale “Ragazzi di Bosco e Montegrino alla Grande Guerra”.
Durante i festeggiamenti sarà presentata una mostra su quei tragici avvenimenti di un secolo fa attraverso pagine tratte da “La Domenica del Corriere” e anche una ricerca sui caduti montegrinesi della Grande Guerra 1915-18. «Fin dal 2015, spiega il presidente delle due associazioni Sergio De Vittori, il Gruppo Alpini, su idea del socio Vittorio Larocca, in collaborazione con l’associazione culturale Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio, ha voluto dare un volto ai 33 Caduti del Comune di Montegrino, narrando storie, aneddoti e luoghi dei loro combattimenti, attraverso quattro spettacoli teatrali, con spunti dialettali di Carlo Parini».
Il Gruppo Alpini Bosco–Montegrino si è ricostituito nel 2006 e in questi dodici anni, come ricorda il presidente, «non ha smesso di incrementare il numero di iscritti e di lavorare sul territorio, partecipando a raccolte fondi per i bisognosi e terremotati, nonché aiutando anche qualche anziano del paese». La collaborazione tra le due associazioni si è ulteriormente rinsaldata da quando il Gruppo Musicale Boschese è diventato parte integrante della Sezione Alpini di Luino in qualità di fanfara sezionale.
PROGRAMMA
*sabato 22 settembre (ore 15 nella Baita): apertura di una mostra sulla fine della prima Guerra Mondiale attraverso fascicoli della “Domenica del Corriere” e un'esposizione della documentazione sui Caduti montegrinesi e di fotografie sulla costruzione della Baita degli Alpini; in serata (ore 21), nel Teatro di Montegrino, spettacolo “Ragazzi di Bosco e Montegrino alla Grande Guerra”.
*domenica 23 settembre: raduno degli alpini in Largo Ca’ d’Maté a Bosco Valtravaglia (ore 9) e inizio della sfilata e del cerimoniale alpino; seguirà messa nel campo sportivo (ore 10,30) con benedizione del gagliardetto (in caso di maltempo nella chiesa parrocchiale) e poi inaugurazione della Baita; quindi (ore 12,30) rancio alpino aperto a tutta la popolazione. Nel pomeriggio (ore 15,30) concerto del Gruppo Corale ANA-Arnica di Laveno Mombello. 

Università Popolare Luino, via al ciclo autunnale

Gli incontri inizieranno il 2 ottobre 2018 e si terranno in municipio

Qualificati relatori e interessanti argomenti animeranno, come da trent'anni in qua, il nuovo ciclo autunnale dell’Università Popolare di Luino, che prenderà il via martedì 2 ottobre 2018. Quest'anno le lezioni si terranno nella sala consiliare del municipio.
OTTOBRE
*2 ottobre – Letteratura– La poesia mistica da San Giovanni della Croce a Santa Teresa d'Avila, fino al Novecento – Silvio Della Porta Raffo.
*4 ottobre – Alimentazione – Il riso: dalla risaia alla tavola – Pier Marcello Castelli.
*9 ottobre – Storia dell'arte – Iconografia sacra orientale/occidentale: immagini dell'oriente cristiano – Giuliana Caprioglio.
*11 ottobre – Medioevo – Verbano: feudi e signorie. Una storia di eroi, eretici e folli – Marco Corrias.
*16 ottobre – Politica internazionale – L'Unione Europea tiene o si sfalda? Nuove dinamiche e assetti consolidati – Fabrizio Eva.
*18 ottobre – Medicina – Falsi miti, leggende e verità in gastroenterologia – Marco Parravicini.
*23 ottobre – Ambiente – Un mare di plastica – Vincenzo Di Michele.
*25 ottobre – Poesie dialettali – Rassegna di poesie dialettali – Mauro Marchesotti.
*30 ottobre – Musica – Guida all'ascolto dell'opera "Le nozze di Figaro" di Wolfgang Amadeus Mozart – Fabio Sartorelli.
NOVEMBRE
*6 novembre – Linguistica – Itanglish: vergognarsi della propria lingua – Fabio Doriali.
*8 novembre – Teatro – Le corti e la commedia aristocratica: lo sviluppo della commedia dell'arte – Fabio Doriali.
*13 novembre – Diritto – Rete o labirinto: i nostri diritti nella morsa del web – Paola Biavaschi.
*15 novembre – Filosofia – Magia e filosofia nel pensiero delle origini – Robero Radice.
*20 novembre – Ambiente e natura – Gli insetti string e stripes – Simona Agnisetta.
*22 novembre – Letteratura – Essere padre scrivendo: Dante e Brunetto Latini – Ottavio Brigandì.
*27 novembre – Ambiente – Il patrimonio culturale immateriale del lago – Mauro e Tiziana Zanetti.
*29 novembre – Astronomia – La ricerca della vita nell'universo: i pianeti extrasolari – Paolo Valisa.
DICEMBRE
*4 dicembre – Storia – Mettete dei fiori nei vostri cannoni... – Maria Antonella D'Onofrio.
*6 dicembre – Letteratura – Essere padre scrivendo: Dante, la superbia e la fame – Ottavio Brigandì.
*11 dicembre – Storia – L'idea di superiorità razziale nella propaganda nazifascista – Giulio Mauro Facchetti.

Ultimo saluto ad Anna Gianello

Anna Gianello alla mostra dello scorso agosto

Ordinare un raro, antico, tipo di legno da intagliare; approfondire ancor più la ricerca storica; selezionare idee per prossimi passi. Anna Gianello in agosto manifestava così i propri progetti e a chi visitava la mostra, in sala espositiva di piazza imbarcadero a Luino, raccontava il presente e il futuro dell'itinerario artistico che da anni aveva intrapreso con fiducia ed entusiasmo, oltre che con competenza, dipingere Icone sacre.
A distanza di poco più di un mese, il titolo dell'esposizione - “Icona finestra sull'invisibile” - appare costruito di risvolti simbolici. Anna Gianello è mancata nella notte tra sabato 8 e domenica 9 settembre.
Docente di lettere, dirigente scolastica in più località della provincia, sportiva innamorata dei luoghi in cui viveva, impegnata nel sociale e in campo artistico, la prof. Gianello ha accompagnato dai primi anni Settanta generazioni di ragazzi e relative famiglie. Personalità poliedrica, propositiva e coinvolgente, non è mai veramente andata in pensione, perché amava aggiornarsi e interagire.Testimoni i tanti colleghi, amici ed ex allievi, intervenuti nel pomeriggio di martedì 11 settembre nella chiesa prepositurale a Luino per darle, insieme ai familiari,  l'ultimo saluto. 

Cassano Valcuvia e Varese, parte la Stagione Teatro Periferico

In programma 21 titoli e residenze artistiche per 3 giovani compagnie italiane

Un cartellone di ventuno spettacoli distribuiti tra Spazio Yak di Varese e Teatro Comunale di Cassano Valcuvia. È la nuova stagione teatrale “Latitudini”, ideata da Karakorum e Teatro Periferico e in calendario da ottobre 2018 ad aprile 2019, a sabati alterni. «Le due compagnie – hanno precisato gli organizzatori - hanno unito gli sforzi per dare vita a una grande stagione condivisa, diffusa, che si dipana su un territorio ampio, che avvicina la periferia al centro e viceversa. Una stagione che ospita artisti pluripremiati dalla critica e dal pubblico. Da una parte compagnie giovani, emergenti, dall’altra artisti di grande esperienza, italiani e internazionali».
Al centro della lunga programmazione ci saranno i grandi temi del mondo contemporaneo, ma anche un po' di divertimento. A Cassano Valcuvia, ogni sabato sera, apericena all’Angolo dei sapori e, dopo lo spettacolo, un bicchiere di vino con gli artisti a bordo palco; a Varese, invece, aperitivo allo Spazio Yak a cura del Progetto Edubar della Cooperativa Sociale L’Aquilone e accompagnato da dj set.
ARTISTI E COMPAGNIE
Il nuovo cartellone presenta artisti che vantano percorsi di qualità e lunga esperienza, da Danio Manfredini a César Brie e Maria Pilar Perez Aspa, da Antonio Catalano a Principio Attivo, da Alma Rosé a Teatro Invito (qui in collaborazione con Teatro della Cooperativa) e Rita Pelusio. All'attrice Barbara Eforo, che a Cassano porterà a compimento un lavoro sulle badanti dell’Est Europa, Teatro Periferico - in veste tutoriale - offrirà un periodo di residenza artistica.
Per il suo secondo anno di residenza artistica nello Spazio Yak di Varese, Karakorum Teatro porterà sul palcoscenico alcune delle migliori nuove realtà artistiche italiane degli ultimi anni, a partire dalla trilogia su Vincenzo Rabito firmata da Stefano Panzeri e dalla giovane compagnia milanese Oyes. Dalla Sicilia arriveranno i Carullo Minasi e Astorri Tintinelli. In cartellone anche la giovane formazione di Eco Di Fondo e La Confraternita Del Chianti e il format di Loris Fabiani Cinemalteatro. A Spazio Yak periodo di residenza artistica anche alle neonate compagnie I Praticidealisti (dalla Svizzera)e Narro Zero.
------
*SPAZIO YAK (Piramide/Varese, piazza Fulvio de Salvo): info e prenotazioni su www.spazioyak.it: www.karakorumteatro.it: info@karakorumteatro.it.
*TEATRO COMUNALE DI CASSANO VALCUVIA (via IV Novembre, 4), spettacoli Teatro Periferico: info e prenotazioni su www.teatroperiferico.it; 334.1185848; info@teatroperiferico.it. 

Lettere in redazione - Ampliamento e ristrutturazione del Bivacco Città di Luino

Nel proprio 70° il Cai Luino apre una sottoscrizione per sostenere le spese
Bivacco Città di Luino, foto Cai Luino

Il Cai Sezione di Luino sta per iniziare i lavori di ampliamento e ristrutturazione del Bivacco Città di Luino. Il progetto che ha un costo di circa 24.000 euro è stato finanziato dalla sede centrale attraverso un bando al quale abbiamo aderito con un contributo di12.680 euro: la rimanenza a carico della sezione.
Per questo motivo, abbiamo aperto una sottoscrizione per riuscire a sostenere tutti i costi. Pensiamo di porre il giorno dell’inaugurazione una targa con i nomi delle persone e delle ditte che avranno contribuito in modo sostanzioso nel darci una mano. Saranno estremamente importanti tutti i contributi anche se piccoli, ma per comparire sulla targa dei benefattori chiediamo un contributo minimo di 250 euro. Il nostro Bivacco, installato in posizione strategica nel 1981 sulle Cime di Roffel sopra Macugnaga a 3600 metri, è stato utile a tanti alpinisti, ha salvato la vita di alcuni, ha fatto conoscere il nostro Cai e la nostra città anche fuori dai confini dell’Europa. Ultimamente è stato definito “il balcone più bello delle Alpi”. Aiutateci a portare a termine questo importante progetto a coronamento anche dei settant’anni della nostra sezione.
Il presidente Adriano Rinaldin 

Maccagno con Pino e Veddasca, appuntamenti di fine settimana

Prima di “Malelingue”
A Maccagno venerdì 21 settembre 2018 (ore 21), all’Auditorium comunale prima visione del cortometraggio “Malelingue”, con la regia di Roberto Contini. Ingresso gratuito. Il filmato, liberamente tratto da un racconto di Roberto Lodi Rizzini e sostenuto da Anffas Luino e Cooperativa sociale Costa Sorriso, parteciperà alla selezione per la finale del “Festival del cinema nuovo”, che si terrà a ottobre a Gorgonzola (Milano).
Saul in concerto
Sabato 22 settembre (ore 21) il cantautore Saul presenterà all’Auditorium comunale il suo album “In Between Things” con la partecipazione di una band di musicisti di altissimo livello. Ingresso gratuito.
Corsi di musica
Domenica 23 settembre (ore 15-18) all’Auditorium comunale presentazione di corsi di musica in tutti gli strumenti, masterclass e corsi di alto perfezionamento a cura dell’Accademia Internazionale MusicArte di Luvinate (Varese). Ingresso libero.
Mostra e libro al Punto d’Incontro
Al Punto d’Incontro di Maccagno, domenica 23 settembre (ore 17,30), inaugurazione di una mostra di pittura in ricordo di Massimo Rossato; apertura fino al 30 settembre, il sabato e la domenica dalle 17 alle 19. In contemporanea, Marco Geronimi Stoll presenterà il suo libro “Domani mi metto in proprio” (edito da Altraeconomia). Ingresso alle due iniziative libero.

Mostra di porcellane in sala Imbarcadero

Con la personale di Afra Cavicchini “Le gioie di Afra”, inaugurata il 15 settembre, prosegue la serie di mostre ospitate nelle sale dell'Imbarcadero di piazza Libertà. L'autrice a Luino espone una scelta di porcellane dipinte, opere che un tempo, commenta l'artista, «venivano addirittura paragonata alla preziosità dell'oro bianco». La tecnica è quella della "pittura a terzo fuoco" che indica la terza cottura che l'oggetto di porcellana subisce per il fissaggio indelebile del decoro.
Numerose le mostre di Cavicchini dentro e fuori provincia e i premi riconosciuti al suo lavoro. Fino al 23 settembre

Montegrino, nuovo film del gruppo giovani Montebosco Stars

immagine

«Partendo da una parola chiave ovvero Ricerca, abbiamo iniziato a scrivere cortometraggi di vario genere, stile e forma». Questa la premessa del nuovo film “Esercizi di stile” del gruppo giovani Montebosco Stars.
Prendendo spunto dall’omonimo libro di Raymond Queneau, in cui veniva scritto lo stesso racconto in modi diversi, sono state messe in scena storie che spaziano dal comico al drammatico, dal noir all’horror. Samuele Bianchi, regista e supervisore del progetto, ha detto: «Il nostro intento è stato di proporre questi cortometraggi come una sorta di esercizio per metterci alla prova anche in argomenti o generi che non avevamo mai affrontato. La struttura di un film a episodi ci ha permesso di spaziare e di dare sfogo alla nostra fantasia».
Il film verrà proiettato sabato 29 settembre (ore 21) nel Teatro Sociale di Montegrino Valtravaglia con la collaborazione dell’Associazione Culturale “Amici di G. Carnovali detto il Piccio”, dell’Aisu di Luino e con il patrocinio del Comune di Montegrino.
Carolina De Vittori