Edizione n. 29 di mercoledì 8 agosto 2018

College sportivi, oro mondiale nel canottaggio e bronzo nel tiro con l'arco per atlete Uninsubria

canottaggio

Splendidi risultati per le ragazze dei College sportivi dell'Università dell'Insubria in due diverse specialità, canottaggio e tiro con l'arco.
Ai mondiali di canottaggio U23 di Poznan, in Polonia, il primo posto sul quattro di coppia femminile  è andato a Giulia Mignemi. Iscritta al College di Canottaggio dell'Università dell’Insubria, Mignemi, classe 1999, società AETNA, vive a Galliate (Varese), e frequenta il corso di laurea in Ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente. È salita sul podio insieme ad Arianna Noseda (Cus Insubria), Allegra Francalacci e Paola Piazzolla. «La gara è stata davvero emozionante e impegnativa a causa del vento contro, ha commentato. Nonostante tutto siamo riuscite a mantenerci sempre in testa e a vincere con vantaggio su Olanda e Francia».

Dai remi alle frecce. Un'altra vittoria in rosa per Unisubria è la medaglia di bronzo, a Terni, di Chiara Rebagliati, studentessa iscritta al College di tiro con l'arco. Il 28 e 29 luglio, nel bellissimo scenario della Cascata delle Marmore, si è svolta la fase finale del Gran Prix Campagna. La portacolori di Uninsubria ha concluso la gara con un terzo posto assoluto. Il Gran Prix costituisce anche l’ultima gara di osservazione per la partecipazione al campionato mondiale tiro di campagna di Cortina d’Ampezzo di inizio settembre. Rebagliati è un arciere della Nazionale Italiana nella classe Seniores femminile Arco ricurvo, atleta della ASD Arcieri Torrevecchia di Roma e studentessa del corso di laurea in Giurisprudenza.