Edizione n.24 di mercoledì 17 luglio 2019

Zugo

Treni, dal Ticino a Malpensa ogni ora e senza cambi

La linea TiLo Bellinzona-Lugano-Varese prolungata fino all'aeroporto

Dal 9 giugno 2019 i servizi della linea S50 Bellinzona-Lugano-Varese sono prolungati fino a Malpensa Aeroporto. I treni Tilo circoleranno da Bellinzona via Lugano, Mendrisio verso Varese e Malpensa Aeroporto, con collegamenti orari e fermata in tutte le stazioni del traffico regionale. Ora molti ticinesi potranno tutti i giorni partire - dalle 5 alle 23 circa - dalla stazione più vicina a casa e arrivare direttamente al terminal di destinazione.
Con il prolungamento della linea S50 fino a Malpensa Aeroporto la linea S40 Como-Mendrisio-Varese circolerà solamente fino a Varese, dal lunedì al sabato dalle 5.30 alle 20 circa. Per permettere questi importanti cambiamenti alla circolazione tra Mendrisio e Varese gli orari di partenza dei collegamenti S40 e S50 subiranno delle modifiche.
I cambiamenti toccheranno anche il nodo di Mendrisio, che sarà mantenuto e permetterà ancora di viaggiare tra Como, Varese e Lugano ogni 30 minuti.

CANTIERE SUL LAGO DI ZUGO
In Svizzera, sempre il 9 giugno, è stato avviato il cantiere sul lago di Zugo, che prevede la chiusura totale della tratta ferroviaria tra Zugo Oberwil e Arth-Goldau fino al 12 dicembre 2020. I lavori provocheranno sensibili cambiamenti sia agli orari sia ai tempi di percorrenza tra la Svizzera tedesca (Zurigo) e il Ticino.
Strettamente connessi gli adattamenti degli orari Tilo. Nei collegamenti RE10, che uniscono il Ticino e Milano Centrale, ed Euro City sarà in vigore un orario di transizione. I collegamenti RE10 non avranno più una cadenza uniforme durante il giorno e di regola avranno un tempo di percorrenza leggermente maggiore. I cambiamenti influenzeranno anche la circolazione di alcuni collegamenti S10 Bellinzona-Como. In tutto circoleranno tredici collegamenti da Milano verso il Ticino e dodici collegamenti dal Ticino verso Milano. 

Svizzera, shuttle a guida autonoma nel trasporto urbano

Circoleranno da quest’estate a Zugo tra la stazione e il polo tecnologico - Il progetto pilota si protrarrà sino a fine 2018 e la complessità dei percorsi sarà continuamente aumentata
immagine

Nel trasporto urbano di Zugo circoleranno, per la prima volta in Svizzera, veicoli a guida autonoma. Dall’estate 2017 due shuttle automatizzati circoleranno tra la stazione e il polo tecnologico e saranno gradualmente integrati nel sistema di trasporto e di mobilità urbano. Veicoli autonomi elettrici, prodotti dall’azienda Local Motors di Berlino, affronteranno percorsi e offerta continuamente più complessi.
Il progetto pilota coinvolge le Ferrovie Federali Svizzere, la Mobility Carsharing, la Zugerland Verkehrsbetriebe (ZVB), la città e il polo tecnologico di Zugo, nuova sede per l’industria urbana, che viene collegata alla rete di trasporti pubblici.
SPERIMENTAZIONE E VARIETÀ D’IMPIEGO
Il progetto pilota si protrarrà sino a fine 2018. Nella prima fase i due shuttle viaggeranno tra la stazione e il polo tecnologico di Zugo. Poi, presumibilmente dal 2018, i clienti potranno salire e scendere dove vorranno, restando tuttavia sempre all’interno di un’area limitata. Successivamente i partner decideranno se e come integrare gli shuttle automatizzati nel sistema di trasporti pubblici di Zugo.
Al centro del progetto pilota vi è un’offerta di mobilità flessibile e orientata alla clientela. In modo graduale saranno testate diverse possibilità d’impiego dei veicoli a guida autonoma. Sarà una sperimentazione come servizio shuttle integrato nell’attuale rete dei trasporti pubblici, come offerta flessibile su richiesta, come allacciamento alla stazione e come futuro elemento di un’offerta di car sharing in una determinata area della città di Zugo.
Le FFS hanno una solida esperienza con il collegamento e l’integrazione di nuove offerte di trasporto nelle proprie app mobili e nella gestione di sistemi complessi. Mobility è uno specialista di tecnologia dei veicoli e offerte di car sharing, sia con stazioni di parcheggio sia “free floating”. L’azienda ZVB è un’esperta di manutenzione delle flotte e vanta un’ampia esperienza nella gestione dell’esercizio di trasporti pubblici urbani e regionali. 

Condividi contenuti