Edizione n.7 di mercoledì 3 marzo 2021

vittime delle foibe

Luino, targa in memoria dell'istriana Norma Cossetto

In porto un'iniziativa promossa nel 2018
targa in memoria Norma Cossetto

Sul lungolago di Luino, in cima alla rampa che sale verso la Rotonda dei Marinai, una targa ricorderà la tragedia di Norma Cossetto, la ventiduenne istriana che il 25 settembre 1943 cadde vittima di uno stupro collettivo e venne successivamente gettata nella foiba di Antignana. L'ha inaugurata mercoledì 10 febbraio 2021 il sindaco Enrico Bianchi insieme con il suo predecessore Andrea Pellicini.
Alla cerimonia ha partecipato anche l'ex assessora ai servizi sociali Caterina Franzetti, che della intitolazione si fece promotrice nella precedente amministrazione. Fu infatti lei che tre ani fa, il 10 febbraio 2018, per il Giorno del Ricordo, insieme con altri amministratori, depose fiori sul cippo posto davanti al municipio a memoria dei Martiri delle Foibe e degli Esuli del confine orientale e rese omaggio, in particolare, alla tragedia della giovane.
«Quest'anno – ebbe a dichiarare in quell'occasione Caterina Franzetti - vogliamo ricordare la figura di Norma Cossetto, di anni 22. Il 25 settembre 1943 cadde vittima di uno stupro collettivo e venne successivamente gettata nella foiba di Antignana. Alla sua memoria il presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha conferito, nel 2006, la medaglia d'oro al Merito civile con la seguente motivazione: «Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio. 5 ottobre 1943, Villa Surani, Istria».
Il cippo posto davanti al municipio a memoria della tragedia di tutti gli italiani di Fiume, Istria e Dalmazia fu inaugurato il 20 febbraio 2011 dall'allora sindaco Pellicini. Era presente anche la presidente del comitato provinciale di Varese dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, avvocata Sissy Corsi. 

Condividi contenuti