Edizione n. 30 di mercoledì 23 settembre 2020

Valli del Verbano

Valli del Piambello e Valli del Verbano, oltre 2,3 milioni

Fanno parte dei 35 milioni di euro assegnati alle 23 comunità montane lombarde per progetti cantierabili nel biennio 2021-22

Le comunità montane del Varesotto Valli del Piambello e Valli del Verbano avranno a disposizione, rispettivamente, 1.040.811 e 1.300.298 milioni di euro per progettualità cantierabili nel biennio 2021-2022. I finanziamenti sono previsti dalla legge regionale 'Interventi per la ripresa economica' del 4 maggio 2020, che ha assegnato alle 23 comunità montane 35 milioni di euro per migliorare il patrimonio di comuni e comunità montane.
AMBITI DI INTERVENTI
Le comunità montane potranno presentare le proprie progettualità sulle seguenti tipologie di investimento:
a) sviluppo territoriale sostenibile, compresi interventi in materia di mobilità sostenibile, nonché interventi per l'adeguamento e la messa in sicurezza di strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale (quindi eventualmente della comunità montana), abbattimento delle barriere architettoniche e interventi per fronteggiare il dissesto idrogeologico e per la riqualificazione urbana;
b) efficientamento energetico, compresi interventi volti all'efficientamento dell'illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all'installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;
c) rafforzamento delle infrastrutture, indispensabili alla connessione internet, con particolare riferimento alla fibra ottica e alla realizzazione e ampliamento di aree 'free wi-fi'.
RISORSE A DISPOSIZIONE DELLE 23 COMUNITÀ MONTANE
-Oltrepò Pavese 1.732.126 euro;
-Parco Alto Garda Bresciano 1.345.953 euro;
-Valle Sabbia 1.603.966,07 euro;
-Valle Trompia 1.559.194 euro;
-Valle Camonica 2.626.800 euro;
-Sebino Bresciano 963.405 euro;
-Dei Laghi Bergamaschi 1.398.193 euro;
-Valle Seriana 2.014.853 euro
;
-Di Scalve 1.438.417 euro
;
-Valle Brembana 1.736.307 euro;
-Valle Imagna 811.378 euro;
-Lario Orientale Valle San Martino 1.286.437 euro;
-Valsassina Valvarrone Val D'Esino E Riviera 1.311.571 euro;
-Del Triangolo Lariano 1.233.169 euro;
-Lario/Intelvese 982.894 euro;
-Valli del Lario e del Ceresio 1.410.411 euro;
-Alta Valtellina 2.448.543 euro;
-Valtellina di Tirano 1.477.060 euro;
-Valtellina di Sondrio 2.000.577 euro;
-Valtellina di Morbegno 1.496.479 euro;
-Valchiavenna 1.781.149 euro;
-Valli Del Piambello 1.040.811 euro;
-
Valli Del Verbano 1.300.298 euro. 

Sviluppo rete ciclopedonale del Varesotto, alleanza tra Valli del Verbano e Piambello

In ballo finanziamento regionale di 1.200.000 euro per un solo progetto in territorio provinciale

Meglio un mezzo pollo certo che un pollo intero alla roulette. Il buon senso domestico fa breccia anche nelle stanze delle decisioni pubbliche e apre nuovi sviluppi alla rete ciclopedonale dei Laghi del Varesotto.
Regione Lombardia ha messo a disposizione del territorio del Varesotto 1.200.000 euro per opere di sviluppo turistico. Il bando però prevede il finanziamento di un solo progetto per ogni provincia. Così i presidenti della Comunità montana Valli del Verbano, Giorgio Piccolo, e della Comunità montana del Piambello, Maurizio Mozzanica, hanno fatto di necessità virtù e imboccato una strada di reciproca collaborazione progettuale.
25 KM IN 13 COMUNI
Attualmente la rete ciclopedonale dei laghi del Varesotto conta un percorso di oltre 25 chilometri sul territorio di 13 comuni, da Luino a Cuveglio e da Laveno a Caravate. L'importo rilevante del finanziamento e la comune visione dello sviluppo territoriale hanno permesso ai due enti montani del Varesotto di individuare una comune linea di valorizzazione e promozione del turismo: l'ampliamento delle piste ciclopedonali sia nelle Valli del Verbano sia sul territorio del Piambello.
A questa strategia, oltre il corposo sostegno regionale, si aggiunge anche quello annunciato da Villa Recalcati. L’Amministrazione Provinciale di Varese ha garantito ulteriori successivi finanziamenti finalizzati alla realizzazione di altri tratti di pista ciclopedonale. 

Condividi contenuti