Edizione n.42 di mercoledì 16 dicembre 2020

vaccino antinfluenzale

Vaccinazione antinfluenzale, in Lombardia rimborso per effettuazione privata

Accesso riservato alle categorie che rientrano nella fascia ‘target’

In Lombardia avranno un rimborso di 32 euro i cittadini con diritto alla gratuità che abbiano dovuto ricorrere alla somministrazione a pagamento del vaccino antinfluenzale dopo l’avvio della campagna regionale. Basta che presentino all’Agenzia di tutela della salute (Ats) di riferimento la ricevuta del pagamento effettuato e un’autocertificazione attestante l’appartenenza alla popolazione ‘target’ (over 65enni, persone con particolari elementi di fragilità stabiliti dal ministero della salute e altre tipologie).
Il rimborso è stato deliberato il 14 dicembre 2020 dalla giunta regionale su proposta dell’assessore Giulio Gallera. Il provvedimento dà seguito a una mozione approvata dal consiglio lombardo il 1° dicembre e presentata da Samuele Astuti del Partito Democratico e parzialmente modificata da emendamenti proposti da Alessandra Cappellari della Lega.

Condividi contenuti