Edizione n.32 di mercoledì 19 settembre 2018

Somma Lombardo

Somma Lombardo, nuovo servizio di navigazione a Panperduto

Ogni domenica attivi due itinerari
Somma Lombardo, Consorzio Villoresi, Panperduto

A Somma Lombardo (Varese), dal 24 settembre 2017, sono entrati in funzione i nuovi servizi turistici di navigazione dal Panperduto sulle acque del Ticino e del Villoresi con l’imbarcazione Verdi di Navigare in Lombardia. La navigazione, gestita da Ester Produzioni, è frutto di una sperimentazione resa possibile grazie alla collaborazione del Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi e del Consorzio Navigare l’Adda.
Al momento sono due gli itinerari attivi il pomeriggio di ogni domenica: il primo (barca e guida), Il Paesaggio del Panperduto, dalla durata di 50 minuti (partenza alle ore. 14.15); il secondo, Tour completo del Panperduto (barca, guida e visita al Museo), da 90 minuti (partenza alle ore 15.20).
I risultati raggiunti da ETVilloresi sono per il presidente Alessandro Folli soddisfacenti. «L’obiettivo per i prossimi cinque anni è quello di completare la navigazione anche sul tratto Pavese» ha dichiarato, riportando l’attenzione sull’antica idrovia, la cui riapertura nel tratto sino a Pavia rimane tra gli obiettivi fururi dell’ente.
Con la navigazione, Panperduto potenzia la qualità dei servizi offerti e si qualifica come punto di interesse turistico nell’area, come testimoniato anche dai sempre più numerosi inserimenti del sito in itinerari turistici organizzati secondo differenti formule.
Per info sulla navigazione a Panperduto: www.panperduto.it; per prenotazioni: 342/6766047; visit@panperduto.it. 

Somma Lombardo, tre giorni di modellismo nel Parco e Museo del Volo

Da venerdì 2 a domenica 4 giugno esposizione di elicotteri, macchine radiocomandate, treni, navi – Autopiste, laboratori ed esibizioni di voli musicali
Volandia
Volandia, modellismo

A Somma Lombardo (Varese) tre giorni di gioco e modellismo aereo, ferroviario, militare, navale, automobilistico e meccanico per tutta la famiglia nel Parco e Museo del Volo. Da venerdì 2 a domenica 4 giugno 2017 torna, per la quarta volta, il progetto Volandia Model & Games, che al pubblico offrirà una vasta area espositiva di elicotteri, macchine radiocomandate, treni, navi e molto altro ancora, oltre ai 60.000 metri quadrati di storia dell'aeronautica mondiale, delle aziende e dei personaggi che hanno segnato la storia della provincia di Varese.
MODELLISMO DI AEREI…
Nell’area dell’Aeromodellismo spiccheranno droni professionali, elicotteri e aerei radiocomandati e no. In un campo prova esterno Mirko Cesena, giovane campione del mondo Heli Master, tutti i giorni si cimenterà (alle ore 10, 11, 15, 16 e 17) in esibizioni di voli musicali con il suo elicottero da acrobazia 3D.
Nella adiacente collezione permanente si potranno naturalmente visitare i velivoli che hanno fatto la storia dell’aeronautica Italiana - dall’Ala Fissa all’Ala Rotante, al volo a vela -, ma anche il Planetario, lo spazio e i mezzi che faranno il futuro del volo, affiancati dall’esposizione della Collezione Piazzai, che conta oltre 1200 modelli in scala dei velivoli più celebri, dai pionieri del volo alla conquista dello spazio.
…NAVI…
Per il modellismo navale, invece, grandi e piccoli potranno incantarsi davanti a sommergibili, barche a vela e motoscafi radiocomandati e galleggianti in una grande piscina (metri 10x10). I modelli provengono da Associazione Pontassieve di Firenze, Associazione Magellano, Anvo e Gruppo Modellisti Sestese. Tra un’esibizione e l’altra i ragazzi potranno giocare con navi radiocomandate messe a disposizione dal museo.
…AUTO E LABORATORI…
Diverse le piste di automodellismo, a partire da quella esterna Off Road, che, domenica, ospiterà per la prima volta il Trofeo Volandia, mentre venerdì e sabato saranno dedicate alle prove libere (info iscrizioni su facebook RC Off Road Volandia). I più piccoli potranno divertirsi con macchinine radiocomandate su una minipista. E poi ci saranno anche i carri armati dell’Associazione Mezzi Grandi, la Pista di Castellazzo e la pista 4x4.
Ampio spazio al modellismo statico con i diorami dei Modellisti Pontassieve e i plastici di IPMS Legnano. Questi ultimi terranno, sabato e domenica (dalle 15 alle 18) per massimo 15 bambini dai 7 anni, laboratori di modellismo (iscrizione all’ingresso).
…TRENI
Al fianco del grande plastico del Museo Ogliari non poteva mancare il modellismo ferroviario. Ecco allora il plastico Modulare Nparty e poi oltre 60 postazioni di gioco con l’Area autoproduzione capitanata da Angelo Porazzi. L’Associazione Tre Maghi coinvolgerài con laboratori di magia. Per i più temerari all’esterno sarà montato un simulatore Gyruss, giostra giroscopica su cui si può provare il brivido dell'assenza di gravità e delle accelerazioni. 

Somma Lombardo, a Volandia aperto al pubblico l’aereo di Pertini e Wojtyla

Museo Volandia . DC9

A Somma Lombardo (Varese), da sabato 8 aprile 2017, il Museo Volandia aprirà al pubblico l’aereo DC 9 su cui viaggiarono il presidente della repubblica italiana Sandro Pertini e Papa Giovanni Paolo II. L’aereo, sottoposto a lavori di ripristino, è il gemello di quello che riportò a casa la Nazionale di calcio campione del mondo dell’82 in Spagna e andò poi distrutto.
Il velivolo è accompagnato da un allestimento sulla sua storia attraverso i viaggi dei presidenti della Repubblica e del pontefice. C’è anche, ricreato, il tavolino della famosa partita a scopone tra Pertini e Bearzot al ritorno dalla Spagna con la Coppa del Mondo.

Somma Lombardo, staffetta fra gru del MD-82 da Malpensa a Volandia

L’operazione effettuata la prima volta in Italia - 38 le tonnellate spostate
Volandia, aereo MD82

Imbragatura e sollevamento, “volo” di 50 metri tra i due terminal di Malpensa, “atterraggio” sul pratone del Museo dei Trasporti a Somma Lombardo (Varese), sistemazione finale accanto al DC 9 presidenziale. Queste, lunedì 25 settembre 2017, le ultime tappe del viaggio del McDonnell Douglas MD-82 tra Malpensa e Volandia.
Entrato in servizio nel 1984, l’aereo ha un’apertura alare di oltre 32 metri, una lunghezza di 45 e una capienza di 165 posti e ha totalizzato oltre 56mila ore di volo. Dopo quasi un anno è ora a pieno titolo nella famiglia del museo e sarà quanto prima visitabile.
La staffetta aerea delle 38 tonnellate fra due gru – effettuata per la prima volta in Italia - è iniziata con il rituale lavaggio di fine carriera del velivolo ed è continuata con le manovre di avvicinamento alla recinzione che divide la zona aeroportuale dalla strada di collegamento fra il Terminal 1 e il Terminal 2. Una volta terminate le fasi di imbragatura, è cominciato il sollevamento e, dopo circa dieci minuti, la staffetta fra le due gru.
In totale circa trenta i minuti necessari alle 38 tonnellate del McDonnell Douglas MD-82 per percorrere 50 metri in “volo”. Durante il passaggio una squadra di volontari del museo ha “timonato” il muso dell’MD-80 verso il Dc 9 “Pertini” attraverso una serie di corde. L’intera operazione ha potuto contare sul supporto di Sea  in aeroporto e sui sistemi di aggancio e supervisione dei lavori di American Airlines 
«Abbiamo realizzato il primo sollevamento di un aeromobile di queste dimensioni in Italia» ha commentato il presidente di Volandia Marco Reguzzoni. «La collezione del museo amplia la sua offerta nella sezione grandi aerei, dove già abbiamo il prestigioso Dc 9 presidenziale e il Fokker». 

Somma Lombardo, a Volandia anche il Dc 9 Mundialcalcio

S’arricchisce sempre di più il Parco e Museo del volo di Somma Lombardo (Varese). Il 17 marzo il presidente di Alitalia, Luca Cordero di Montezemolo, ha comunicato di avere scelto di mantenere intatto il Dc 9 sul quale volò la nazionale di calcio italiana vittoriosa ai campionati mondiali del 1982. L’aereo sarà ceduto al museo di Volandia.
Soddisfatto della decisione il presidente di Volandia Marco Reguzzoni, che vede accolta la sua proposta, rilanciata e sostenuta dall’intero territorio. «Siamo orgogliosi di poter ospitare l’aereo di Pertini e dei Campioni del Mondo dell’82».

Condividi contenuti