Edizione n.4 di mercoledì 1 febbraio 2023

senologia

Varese, una speciale poltrona per diagnosi al seno

Donata all'ospedale dall'associazione “IN Valbossa”, permette di aumentare la precisione delle biopsie stereotassiche
Asst 7Laghi, donazione poltrona

Per le diagnosi al seno, una speciale poltrona completa all'Ospedale di Circolo di Varese la doppia apparecchiatura mammografo-tomografo per eseguire le biopsie stereotassiche, prelievi cioè di tessuto sotto guida radiografica, la cosiddetta “Vabb (Vacuum assisted breast biopsy) stereotassico”. Ha un valore di circa ottomila euro e il 14 dicembre 2022 è stata donata dalla presidente dell'associazione di promozione sociale “IN Valbossa” di Azzate, Adalisa Corbetta.
Scomponibile e adattabile a qualsiasi posizione, la poltrona permette di aumentare la precisione dell'operazione, consentendo all’anatomo-patologo un’alta affidabilità della diagnosi di campioni di tessuto, oltre a migliorare nettamente il comfort e la sicurezza delle pazienti. «La biopsia stereotassica» - spiega il dottor Franco Angiolini, responsabile della struttura semplice di Mammografia senologica, afferente alla Radiologia Varese diretta dal professor Massimo Venturini - «è una tecnica di chirurgia mininvasiva. Può essere effettuata ambulatorialmente e prevede una biopsia con agoaspirazione capace di identificare lesioni microscopiche anche precancerose o calcificazioni di dimensioni molto ridotte, quando la probabile patologia viene evidenziata dalla mammografia ma non trova riscontro ecografico».
Oggi la diagnosi di cancro al seno è sempre più precoce e affinata grazie alle tecnologie e ai test diagnostici disponibili a Varese. «Questa donazione è preziosa sia perché contribuisce a rendere più precisa, raffinata e sicura, la delicata e insostituibile procedura della biopsia, sia perché dimostra l'affetto e la fiducia del territorio per i nostri servizi» ha sottolineato il direttore del dipartimento di area della diagnostica per immagini e dei servizi di Asst Sette Laghi, Leonardo Callegari.
ASSOCIAZIONE “IN Valbossa”
“Valbossa IN Rosa” è una manifestazione di eventi molto popolari di spettacolo e anche ludici, nata nel 2019 e tesa alla sensibilizzazione sulla prevenzione del tumore al seno. «Da quattro anni - ricorda la presidente Corbetta - coloriamo di rosa un numero sempre crescente di comuni, passati dai dieci del 2019 ai ventiquattro del 2022, con l’intento primario di coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini e soprattutto di donne».
In questo breve arco di tempo, nonostante il covid, l'associazione ha donato 130 visite senologiche e quasi novemila euro alle associazioni di volontariato oncologico Caos e Andos, quattromila euro alla Lilt e, con la disponibilità degli specialisti di Asst Sette Laghi e Asst Valle Olona, è riuscita, dopo l’annullamento forzato del SuperOpenDay dell’ottobre 2020, a recuperare 250 delle 288 visite senologiche prenotate in 18 ambulatori di 17 paesi diversi. 

Condividi contenuti