Edizione n. 30 di mercoledì 23 settembre 2020

regate

Canottieri Luino, ripartenza da Eupilio, Lignano e Carton Boat Race

Fine settimana all'insegna di Under 14, Coastal Rowing e gare su barca in cartone e scotch
carton boat
Lignano 2x under premiazione

Per la Canottieri Luino, sabato 12 e domenica 13 settembre 2020, ripresa su vari fronti dopo il lungo stop da pandemia.
Per il settore giovanile, curato dal responsabile tecnico Renato Gaeta, la Canottieri Luino, terza squadra più numerosa della Lombardia dopo Gavirate e Varese, è stata impegnata sul lago di Eupilio (Como) con le regate Under 14. Numerosi i debuttanti, alcuni dei quali già pronti a esordire prima del lockdown e altri che si sono aggiunti nelle uscite dell’estate, stagione intensa.
REGATE UNDER 14
A vincere, nel 7,20 Allievi B, sono Laura Vaglio, Aurora Morandi e, all’esordio, Andrea Piazza. Medaglia d’argento per Arianna ed Emma Tosi (allieve C), Marco Ronzoni (all’esordio) e Aristotele Del Pozzo (allievi B). Quarto Edoardo Meregnani, quinti Davide Bonalumi e Manuel Arnese tra gli Allievi C.
In sesta posizione si classificano gli allievi C Matteo Grifa, Kilian Buttarelli e Giorgia Melis insieme alla cadetta Greta Prata (all’esordio). Settimo l’allievo C Filippo Bruschi con le cadette, entrambe esordienti, Elisa Piazza e Martina Brambille. Sempre tra i Cadetti, sempre alla prima gara, ottavi Davide Ballinari e Alessandro Fornasiero. Emiliano Prata si schiera alla partenza nell'esibizione degli allievi A.
COASTAL ROWING
Due equipaggi iscritti per la Canottieri Luino anche a Lignano Sabbiadoro in occasione dei campionati italiani di Coastal Rowing.
Il doppio Master Under 43 di Marco e Lorenzo Lissoni ha tagliato il traguardo in prima posizione, ma è stato classificato al secondo posto a causa di una penalità in partenza applicata anche ai due equipaggi seguenti. A vincere così è stato il Cus Milano, dopo aver tagliato il traguardo in quarta posizione. Il doppio Master 43-55 di Alessandro Del Ferraro e Luca Manzo si è classificato in quinta posizione dopo una buona gara.
Entrambi gli equipaggi hanno poi partecipato ai time trial per il Tricolore beach sprint, mancando di poco la qualificazione alle semifinali.
CARTON BOAT RACE
Con i ragazzi e gli istruttori del campo estivo Rowing Summer Camp, la Canottieri Luino ha partecipato sabato alla Carton Boat Race, gara di abilità sportiva, tecnica e d’invenzione a cura di Asd Sport Senza Barriere e Unimpresa Sport, con il patrocinio del Comune di Luino.
Gli equipaggi, composti da 2 fino a 4 persone, si sono sfidati nella costruzione di una barca in cartone e scotch, con due ore di tempo a disposizione, da condurre fino al traguardo nelle acque del lago Maggiore su un percorso acquatico di circa 130 metri. «I ragazzi - spiega il presidente Luigi Manzo – hanno progettato e costruito con i loro istruttori la barca, denominata "La Scocciata", utilizzando cartone e scotch. Prova completata con successo percorrendo integralmente il percorso di gara». 

Vela, a Luino domina Corto Maltese

La barca pavese si aggiudica la seconda giornata del campionato invernale Meteor organizzato dall’Avav

Meteo molto variabile, a segno solo due prove, due vittorie della barca pavese Corto Maltese. Questa, in breve, domenica 9 novembre la seconda giornata del 14° campionato invernale di vela della classe Meteor organizzato dall’Associazione Velica Alto Verbano.
All’orario di partenza della prima prova il presidente del comitato di regata, Paolo Fizzotti, dispone la posa del campo di regata per sfruttare un leggero vento proveniente da nord. Prima del termine del primo giro, però, la prova è annullata per la completa scomparsa della brezza che increspava il lago. Senza successo rimangono anche i tentativi seguenti.
Per fortuna, verso mezzogiorno, un vento medio leggero da nord sui 4-5 nodi permette di disputare due prove. La prima è vinta da Corto Maltese, barca timonata da Amoretti della L.N.I. Pavia, che ha preceduto Malandrina di Sacchi e Lentisco di Carpanelli, entrambe dell’Avav. Anche la seconda prova è appannaggio di Corto Maltese, che preceduto Lentisco di Carpanelli e Nisun di Orsenigo dell’Avav.
La classifica provvisoria dopo quattro prove (visibile sul sito www.avav.it), senza prove di scarto, vede ai primi tre posti Nisun, Malandrina e “Quindi?!” timonata da Luca Favini, il figlio di Flavio.
La seconda giornata del campionato invernale Meteor chiude la stagione delle regate 2014. La terza giornata, in programma il 1° marzo 2015, aprirà la nuova stagione sportiva.  

Vela, a Luino torna la Coppa Lino Favini

Dal 13 al 15 ottobre in gara una trentina d’imbarcazioni Melges 24

A Luino torna, dal 13 al 15 ottobre 2017, la grande vela internazionale con le imbarcazioni della classe Melges 24. Sul lago Maggiore l’Associazione Velica Alto Verbano organizza la quattordicesima Coppa Lino Favini, che concluderà sia il Circuito Italiano 2017 (quarto e ultimo evento della stagione 2017) sia il Circuito Europeo 2017 (sesto appuntamento) e, in più, sarà valido per l’assegnazione del Campionato Svizzero di classe.
Ai tre giorni di regate parteciperanno una trentina d’imbarcazioni. Non mancheranno il leader della classifica - sia Overall sia Corithian, quella degli armatori/timonieri - “Taki” di Marco Zammarchi e Niccolò Bertola, il campione del mondo “Maidollis” di Carlo Fracassoli che imbarca il luinese Giovanni Ferrari, “Altea” del verbanese Andrea Racchelli, portacolori del Circolo Velico Canottieri Intra.
Il Melges 24 (24 è la lunghezza in piedi 7,50 metri) è stata disegnata nel 1992 dai progettisti americani Reichel & Pugh e costruita sempre negli Usa dal cantiere Melges Performance Sailboats. La classe italiana nasce ufficialmente nel 2004.

Condividi contenuti