Edizione n. 45 di mercoledì 19 dicembre 2018

nidi

Telecamere negli asili nido, via libera a installazione volontaria

Per prevenzione e formazione del personale la legge regionale della Lombardia ha stanziato 600mila euro per il biennio 2019-2020

Via libera all’installazione su base volontaria dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso all’interno dei nidi e micronidi della Lombardia. Il 27 novembre 2018 il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza, con 57 voti a favore e 16 contrari, una legge che stanzia 900mila euro per telecamere (300.000 nel 2019 e altrettanti nel 2020) e formazione degli operatori (150.000 euro sul 2018 e altrettanti sul 2019).
I dati di rilevazione dovranno essere disponibili esclusivamente per l'autorità giudiziaria. L'elenco delle strutture che si doteranno dei sistemi di sorveglianza sarà consultabile e aggiornato in tempo reale sul sito regionale. «L'obiettivo del provvedimento – ha ricordato l'assessora Silvia Piani - è tutelare i nostri bambini prevenendo i maltrattamenti. Abbiamo chiesto alle Ats di intervenire perché siano loro a formare il personale affinché individui il prima possibile eventuali segnali di disagio e favorisca una migliore circolazione delle informazioni tra organismi pubblici e privati». 

Condividi contenuti