Edizione n.30 di mercoledì 4 settembre 2019

Medicina generale

Varese e Tradate, nei Pronto soccorso anche medici di famiglia

Insieme con medici di Continuità assistenziale collaboreranno negli ambulatori Codici minori dei due ospedali

A Varese e Tradate parte la collaborazione dei medici di Medicina generale e di Continuità assistenziale negli ambulatori Codici Minori presenti nei Pronto soccorso dei due ospedali. Il 2 settembre 2019 i direttori generali di Agenzia di tutela della salute dell'Insubria, Lucas Maria Gutierrez, e di Azienda socio sanitaria territoriale dei Sette Laghi, Gianni Bonelli, hanno sottoscritto una convenzione di durata annuale, entrata in vigore dal 1° settembre.
Nel giro di poche settimane entreranno in servizio i medici che hanno manifestato la propria disponibilità a coprire a turno la fascia oraria di apertura dei due ambulatori, tutti i giorni dalle 8 alle 20. «Si tratta di una collaborazione molto importante - ha sottolineato il direttore del Pronto soccorso di Varese Walter Ageno - perché la gestione dei codici minori è di grande aiuto per i medici del Pronto soccorso».

FUNZIONI
Il medico in servizio nell'ambulatorio Codici Minori sarà affiancato da un infermiere e svolgerà le seguenti funzioni:
- visita medica dei pazienti;
- compilazione di un verbale di pronto soccorso per il medico di medicina generale del paziente;
- eventuale prescrizione di farmaci o prestazioni ambulatoriali per completare l’iter diagnostico terapeutico;
- compilazione e invio di certificati di malattia;
- attribuzione del codice bianco di dimissione;
- eventuale indirizzamento del paziente ad un altro ambulatorio di pronto soccorso, qualora risultasse necessario ricorrere a indagini strumentali o a esami di laboratorio.
ISTITUITO NEL 2012
L’Ambulatorio per i Codici minori è stato istituito nel 2012 per dividere i flussi delle persone che si rivolgono al pronto soccorso individuando e separando chi ha bisogno di una prestazione sanitaria urgente o comunque non ottenibile altrove da coloro che possono beneficiare di altri percorsi sanitari.
Nel dettaglio – spiega una nota dell'Asst Sette Laghi - «l'Ambulatorio Codici Minori attivo nei due Pronto soccorso di Varese e di Tradate offre un percorso dedicato a coloro a cui viene assegnato un codice bianco al triage, cioè a coloro che si sono rivolti al Pronto soccorso per prestazioni ambulatoriali normalmente di competenza proprio dei medici di assistenza primaria. In questo modo si di migliora la funzionalità del Pronto soccorso a favore dei casi urgenti e si riducono i tempi di attesa. Al di fuori della fascia oraria 8-20, anche il paziente in codice bianco sarà visitato negli stessi ambulatori di tutti gli altri pazienti con diverso codice colore». 

Condividi contenuti