Edizione n.33 di mercoledì 13 ottobre 2021

Impressionismo

Milano, fino a gennaio il mondo di Monet in mostra a Palazzo Reale

Il corpus di opere giunge dal Musée Marmottan Monet di Parigi
 foto Arthemisia
 foto Arthemisia

Rientra nel progetto museologico ed espositivo “Musei del mondo a Palazzo Reale” nato per ampliare la conoscenza delle collezioni e della storia dei più importanti musei internazionali l'esposizione aperta dal 18 settembre a Milano e dedicata a Claude Monet. Promossa dal Comune di Milano-Cultura e prodotta da Palazzo Reale e Arthemisia, la mostra è curata da Marianne Mathieu ed è realizzata in collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi, da cui proviene l’intero corpus di opere, e l’Académie Des Beaux – Arts – Institut de France.
Il pubblico di quello che viene considerato il più importante rappresentate dell’Impressionismo in Palazzo Reale incontra cinquantatré opere in un percorso cronologico che segue la vicenda artistica del pittore. Tra esse, le Ninfee (1916-1919), Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi (1905) e Le rose (1925-1926), «la sua ultima e magica opera – rilevano gli organizzatori - un prestito straordinario non solo perché riunisce alcune delle punte di diamante della produzione artistica di Monet, ma anche per l’enorme difficoltà di questo periodo nel far viaggiare le opere da un Paese all’altro».
Suddivisa in sette sezioni e curata da Marianne Mathieu - storica dell’arte e direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi -, l'esposizione conduce lungo l’intero comporsi artistico del linguaggio di Monet. Cominciando dai lavori iniziali che testimoniano la nuova pittura en plein air e da opere di piccolo formato, si giunge ai paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville e delle tante dimore dell'artista entrando in pienezza nel suo mondo, nella luce e lucentezza che hanno reso celebri capolavori come Sulla spiaggia di Trouville (1870), Passeggiata ad Argenteuil (1875), Charing Cross (1899‐1901).
Fino al 30 gennaio 2022. Informazioni www.palazzorealemilano.it oppure www.monetmilano.it
Nella foto Arthemisia alcune sale dell'esposizione

Condividi contenuti