Edizione n.30 di mercoledì 22 settembre 2021

giocattoli

Presto più sicuri i giocattoli, la Commissione europea limita l'anilina

L'anilina, contenuta in alcuni sostanze colorate per giocattoli e sospettata di proprietà cancerogene, avrà vita più difficile grazie a nuovi limiti. La Commissione europea il 3 giugno 2021 ha adottato una modifica della direttiva in materia. L'argine prefigura una significativa riduzione dell'esposizione dei bambini a rischi. L'anilina è una componente dei coloranti tessili, del cuoio, dei colori a dita e può trovarsi in oggetti che i bambini potrebbero mettere in bocca.
La modifica presentata propone un limite di 10 mg/kg per l'anilina nei colori a dita, se disponibile in forma libera, e di 30 mg/kg per l'anilina rilevata nei materiali tessili o in cuoio (concentrazione più bassa alla quale la sostanza può essere rilevata con un test specializzato quando fa parte di altre miscele).
«La direttiva sulla sicurezza dei giocattoli – chiarisce la Commissione - stabilisce i criteri di sicurezza che i giocattoli devono soddisfare per poter essere commercializzati nell'UE. L'emendamento odierno fa seguito a una consultazione pubblica sui limiti dell'anilina svoltasi nel 2020. A seguito del voto favorevole del comitato per la sicurezza dei giocattoli del 16 dicembre 2020 e di un periodo di controllo di tre mesi per il Parlamento europeo e il Consiglio, la Commissione ha ora adottato la modifica. Dopo essere stati adottati, i nuovi valori limite sono pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'UE e applicati 18 mesi dopo in tutti gli Stati membri».

Condividi contenuti