Edizione n.24 di mercoledì 17 luglio 2019

Cremona

Cremona, due “Fuga in Egitto” di Orazio Gentileschi

In mostra, per la prima volta, alla Pinacoteca Ala Ponzone dal 19 ottobre 2019
dalla presentazione

A Cremona, dal 19 ottobre 2019, alla Pinacoteca Ala Ponzone si potranno ammirare per la prima volta, l’una di fianco all’altra, due versioni del “Riposo durante la fuga in Egitto” di Orazio Gentileschi, considerato forse il più precoce, intelligente e spregiudicato interprete tra i pittori caravaggeschi. La mostra è promossa dal Comune attraverso i suoi Civici Musei e curata da Mario Marubbi.
Accanto alle due tele - la prima del Kunsthistorisches Museum di Vienna, la seconda di collezione privata – sarà esposta una selezione di altri dipinti, sculture, avori, incisioni sulla popolare “Fuga” tramandata dal solo Vangelo di Matteo ma protagonista dei Vangeli apocrifi. Sul tema della “Fuga”, che affascinò diversi committenti, si conoscono altre due versioni, l’una al Louvre e al Birmingham Museum la seconda.
Per la prima volta nella storia, le due versioni Buckingham del “Riposo durante la fuga in Egitto” vengono esposte vis-à-vis, grazie al prestito concesso dal museo viennese che, in cambio, riceverà dai Civici Musei di Cremona uno dei loro capolavori, il “San Francesco” di Caravaggio. E, naturalmente, grazie alla disponibilità del collezionista che conserva l’altra versione del dipinto.

Condividi contenuti