Edizione n.35 di mercoledì 10 ottobre 2018

beneficenza

Gaggiolo, donati alla Sos Malnate 5.000 litri di gasolio e benzina confiscati

L'operazione effettuata dalla Compagnia della Guardia di finanza di Gaggiolo su disposizione del Tribunale di Varese
Guardia di finanza/Sos Malnate

Altro passaggio dal contrabbando alla beneficenza per prodotti illegalmente in circolazione. Dopo vestiario e cibo, stavolta a cambiare destinazione è stato il carburante. A Gaggiolo la Compagnia della guardia di finanza ha, su disposizione del tribunale di Varese, devoluto gratuitamente alla onlus Sos Malnate oltre 5.000 litri tra gasolio e benzina confiscati.
La donazione arriva dopo altre devoluzioni di capi di abbigliamento e generi alimentari confiscati, avvenute nel 2018 a favore di tre onlus della Valceresio. Sempre, naturalmente, previa autorizzazione dell’autorità giudiziaria e preliminare verifica della possibilità di destinare al consumo la merce.
Il carburante era stato sequestrato dalle fiamme gialle in due distinte operazioni, eseguite nel 2013 e 2014 in operazioni contro frodi nel settore delle accise. Il giudice ne ha ha ordinato la confisca e disposto la devoluzione alla Sos Malnate. «La donazione - ha dichiarato il suo presidente Massimo Desiante - ci aiuterà nella nostra missione: effettuiamo oltre 6mila servizi l’anno con ambulanze e mezzi speciali per trasportare malati e feriti in centri di cura e di riabilitazione. Ovviamente prima di utilizzare i carburanti effettueremo le dovute verifiche tecniche. Ringraziamo il Tribunale di Varese e la Guardia di Finanza per questo importante contributo».

Condividi contenuti