Edizione n. 44 di mercoledì 12 dicembre 2018

anziani

Trasporto pubblico in Lombardia. agevolazioni per anziani e disabili

Per il 2019 stanziati 15 milioni di euro

Tariffa agevolata su tutti i servizi del trasporto pubblico della Lombardia per le persone diversamente abili o di età superiore ai 65 anni a basso reddito. Si tratta dell'abbonamento annuale 'Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata' (Ivol Agevolata), valido per treni suburbani e regionali, autobus urbani e interurbani, tram, metropolitana, funivie, funicolari, servizi di navigazione del lago d'Iseo. Lo prevede una delibera regionale del 3 dicembre 20187 approvata su proposta dell'assessora Claudia Maria Terzi.
A copertura di questa agevolazione, che nel 2018 ha interessato 67.000 cittadini (800 in più rispetto al 2017), sono stati stanziati 15 milioni di euro, 300.000 euro in più rispetto all'anno scorso. «Gli invalidi al 100% - ha precisato Terzi - possono viaggiare su tutti i mezzi con 10 euro l'anno, mentre per gli ultra 65enni con Isee fino a 12.500 euro il costo dell'Ivol agevolata è di 80 euro. Gli invalidi con percentuale di invalidità dal 67 al 99% viaggiano allo stesso costo di 80 euro l'anno, con un limite di Isee fino a 16.500 euro. A questo si aggiungono i 6,1 milioni stanziati per consentire agli appartenenti alle Forze dell'ordine di circolare gratuitamente sui mezzi del trasporto pubblico lombardo».
-1ª fascia: 10 euro annuali (invalidi civili al 100%, vittime del dovere con invalidità permanente non inferiore all'80%, invalidi del lavoro con grado di menomazione non inferiore al 60% e minore invalidi).
-2ª fascia: 80 euro annuali (persona di età superiore ai sessantacinque anni, con Isee fino a 12.500 euro, persone con invalidità superiore al 67% e Isee fino a 16.500 euro).
-3ª fascia: 699 euro annuali: persona di età superiore ai sessantacinque anni senza alcun limite di reddito.

Condividi contenuti