Edizione n.5 di mercoledì 13 febbraio 2019

alberi

Lungolago e strade tra nuove piante e potature

ippocastani Luino

Avviate le potature sugli olmi di via Don Folli lungo il fiume Tresa. Seguiranno quelle sulle piante di viale Dante Alighieri nel tratto in corrispondenza del marciapiede del parco a lago, in via Amendola, nelle piazze Risorgimento e Marconi, nelle vie XXV Aprile, Pascoli, Turati, Della Roggia, Dei Prati, Pianazzo, Delle Motte, Berra, Rimembranze e Sereni.
Si tratta dei periodici interventi comunali di rigenerazione e contenimento del patrimonio botanico. La durata è prevista in 45 giorni e pertanto dovrebbero concludersi, tempo permettendo, entro la fine di febbraio 2019.
Altri interventi sulle piante sono stati decisi dalla amministrazione comunale il 20 dicembre 2018. «Dopo avere salvato gli ippocastani di Piero Chiara, ha dichiarato il sindaco Andrea Pellicini, il comune continua a investire sugli alberi. Sono stati stanziati i fondi per la prossima messa a dimora di trenta Liriodendron nel tratto di lungolago tra la Rotonda dei Marinai e la Ratti».
Gli alberi saranno messi a dimora entro febbraio. «Andiamo a ridisegnare – ha aggiunto Pellicini - questa parte della passeggiata di Viale Dante resa quasi spoglia dagli abbattimenti dovuti al cancro dei platani. In questo modo, avremo un viale uniforme dal Lido sino all'Avav, una passerella di cinquecento metri fatta di alberi che, passando per il Santuario del Carmine e per il parco a lago, conduce al Verbania». 

Condividi contenuti