Edizione n.22 di mercoledì 13 giugno 2018

Eventi e manifestazioni

San Gottardo, gran festa per la Galleria di base

In corso di adeguamento i collegamenti in Italia sulle linee Chiasso-Milano, Lago Maggiore e Arcisate-Stabio
FFS/Gottardo

Centomila visitatori e 240 treni speciali, compresi i 100 shuttle Gottardo e le trasferte in autobus tra i quattro angoli della festa. Sono alcuni numeri dell’inaugurazione della Galleria di base del San Gottardo tra sabato 4 e domenica 5 giugno.
I visitatori, giunti da ogni angolo della Svizzera e dalle limitrofe zone di confine, hanno affollato le aree di Erstfeld e Rynächt (nord) e di Pollegio e Biasca (sud). Momenti clou della festa le corse con lo shuttle Gottardo. In 35'000 circa hanno attraversato la galleria e hanno apprezzato, in particolare, la buona copertura del segnale di telefonia mobile nel più lungo tunnel ferroviario al mondo.
Ampio il programma d’intrattenimento con informazioni, eventi culturali e gastronomici e iniziative su misura per i bambini. Ai visitatori sono state presentate anche le esclusive prospettive di mobilità per il futuro.
Mancano ancora 189 giorni fino alla messa in servizio della galleria secondo l'orario dell'11 dicembre. Dall'estate i primi treni commerciali circoleranno attraverso la galleria di base nel quadro della fase di prova. L'obiettivo è quello testare e ottimizzare i processi nell'ambito di esercizio, manutenzione e sicurezza.
SCHEDA DELLA GALLERIA
La Galleria di base del San Gottardo collega Ersfeld nel Canton dell'Uri a Bodio in Canton Ticino, permettendo di risparmiare mezz'ora nella tratta Zurigo-Lugano. Con l'inaugurazione della Galleria Ceneri (Canton Ticino) nel 2019, il tempo di percorrenza sarà dimezzato di altri 30 minuti.
Con 57,1 chilometri, il tunnel del San Gottardo è la galleria ferroviaria più lunga del mondo (supera di 3,2 chilometri quella di Seikan in Giappone). La sua realizzazione è costata 12,2 miliardi di franchi svizzeri (11 miliardi di euro) e ha impiegato oltre 17 anni.
Per scavare il tunnel, sono state utilizzate quattro talpe meccaniche con un diametro di 9,5 metri e lunghe 450 metri. In tutto sono stati scavati 152 chilometri per i due binari unici e i cunicoli di areazione. Il materiale di terre e rocce da scavo è stato di 28,2 milioni di tonnellate, al 90 per cento riutilizzato per il calcestruzzo che riveste il tunnel.
Il San Gottardo è anche la galleria ferroviaria più profonda del mondo: raggiunge, nel suo punto massimo, oltre 2.300 metri. Il progetto sarà ancora più funzionale nel 2019 quando si completeranno in Svizzera, a sud del tunnel principale, i lavori di potenziamento del traforo del Ceneri e della linea Lugano-Chiasso.
A quell’appuntamento si sta preparando anche l’Italia. Sono già in corso le opere di potenziamento dei collegamenti sia sulla linea principale da Chiasso a Milano, sia sulla linea del lago Maggiore, oltre alla linea ferroviaria Arcisate-Stabio.  

Milano, presenze record e forti operatori esteri al Salone del Mobile

Nelle due giornate di apertura la fiera ha fatto registrare oltre 370mila presenze

Record assoluto di presenze e operatori esteri con consistente potere di acquisto. Questi i due tratti immediati del Salone del Mobile di Milano, che nelle due giornate di apertura al pubblico, sabato 16 e domenica 17 aprile, ha registrato 41.372 ingressi. Inedito pure il totale di 372.151 presenze, con un incremento del 4% rispetto all'edizione 2014, l’anno delle biennali dedicate alla Cucina e al Bagno.
Per il presidente Roberto Snaidero, «questa edizione del Salone del Mobile con la presenza del 67% di operatori esteri – la maggior parte di alto profilo e con forte potere di acquisto, secondo i commenti degli espositori - , ha confermato la forte vocazione internazionale e l’importanza dell’export come elemento ormai imprescindibile del settore».
Da tutto il mondo sono arrivate presenze qualificate, attratte dall'eccellenza creativa e produttiva della filiera italiana, riconoscendo il valore della produzione made-in-Italy e dell’arredo di qualità. La rilevanza della manifestazione è stata apertamente riconosciuta dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, che mercoledì 13 aprile ha presenziato alla cerimonia di premiazione del SaloneSatellite Design Award e ha dichiarato come immancabile la presenza del Governo a questa manifestazione.
Notevole l’appeal anche del SaloneSatellite dedicato al tema “Nuovi materiali> Nuovo design/New Materials> New Design”. Ha visto grande affluenza di pubblico per scoprire i 650 giovani under 35. Interesse anche per gli eventi organizzati in Fiera e in città: “Before Design: Classic”, reinterpretazione dell’arredo classico in chiave contemporanea con la direzione artistica di Ciarmoli Queda Studio e un video del regista Matteo Garrone. Dedicato invece alle finiture per l’architettura l’evento “space”, a cura di Migliore+Servetto Architects al The Mall, Porta Nuova.
Rimane ancora in corso fino al 12 settembre, alla Triennale di Milano, lo stato dell’arte dell’architettura degli interni. La manifestazione rientra nell’ambito della Triennale International Exhibition “STANZE. Nuove filosofie dell’abitare”, a cura di Beppe Finessi. 

---Servizio fotografico di Daniele Cazzaniga. Ingrandimento e qualifica dei prodotti, cliccando al centro delle immagini.

Alptransit, entra in esercizio il nuovo Gottardo

Da domenica 11 dicembre inizia ufficialmente il traffico ferroviario attraverso la Galleria di base tra Pollegio ed Erstfeld
Gottardo galleria durante i lavori, foto C.Iu

Giornata storica, domenica 11 dicembre, per la Svizzera. Entra in vigore il nuovo orario ferroviario ed entra ufficialmente in esercizio la Galleria di base del San Gottardo, lunga 57 chilometri, che collega Pollegio ed Erstfeld.
In attesa – sarà per il 2020 – della Galleria di base del Monte Ceneri, la distanza tra Svizzera italiana e Svizzera tedesca si accorcia: il tragitto Lugano-Zurigo si percorre in due ore e 10 minuti. Le principali stazioni ferroviarie diventano il fulcro di una nuova mobilità sostenibile e così, sempre domenica 11 dicembre, verranno ufficialmente inaugurate anche la nuova stazione delle Ferrovie Federali Svizzere di Lugano e la nuova Funicolare, che collega la stazione con il cuore del centro cittadino.
NOVITÀ TRA TICINO E MILANO
Il cambio orario dell’11 dicembre 2016 è all’insegna della Galleria di base del San Gottardo, che ridurrà di 30 minuti il tempo di viaggio tra il Ticino e la Svizzera interna. Importanti novità anche per il traffico regionale in Ticino.
Da domenica 11 dicembre sulla tratta panoramica del San Gottardo circoleranno i treni delle linea TILO RE10 tra Bellinzona ed Erstfeld. Ogni due ore i collegamenti circoleranno direttamente da e per Lugano e quattro volte al giorno da e per Milano Centrale.
A Bellinzona i TILO RE10 avranno coincidenze immediate con i treni a lunga percorrenza che attraverseranno la galleria di base del San Gottardo. Ad Erstfeld le coincidenze da e per Zurigo e Lucerna-Basilea saranno immediate e sullo stesso marciapiede.
NOVITÀ PER MALPENSA
Novità anche per le altre linee TILO. I collegamenti TILO S30 che circoleranno fino a Malpensa Aeroporto arriveranno fino al Terminal 2, grazie al nuovo collegamento ferroviario tra i due Terminal.
Tra Locarno e Lugano vi saranno inoltre nuovi collegamenti diretti. Da parte sua la linea TILO RE80 circolerà ora con due collegamenti tra Locarno e Lugano (uno al mattino e uno la sera) e con tre collegamenti serali tra Lugano e Locarno.
CANTIERI E LINEA CADENAZZO-LUINO
Anche durante il 2017 e fino all’apertura della galleria di base del Monte Ceneri (dicembre 2020) l’esercizio ferroviario in Ticino sarà interessato da numerosi cantieri per l’ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria e le conseguenti limitazioni.
Per i lavori a nord della stazione di Bellinzona tutti i collegamenti TILO S10 nell’orario 2017 termineranno la loro corsa a Bellinzona.
I lavori necessari per il rinnovamento della stazione di Lugano-Paradiso, opera importante e di grande vantaggio per la clientela, causerà la soppressione della fermata di Lugano-Paradiso dall’11 dicembre 2016 al 9 dicembre 2017. Da Paradiso in direzione della Stazione FFS di Lugano e ritorno ci sarà un’offerta transitoria su gomma con l’adeguamento degli orari e delle destinazioni delle corse bus ordinarie della linea numero 2 mentre da e per Melide ci saranno corse di bus sostitutivi, in particolare nelle fasce orarie dei pendolari.
Fino a giugno 2017 i collegamenti TILO S30 verranno sostituiti da un servizio bus tra Cadenazzo e Luino tra le ore 9 alle ore 13, mentre da giugno 2017 tutti i collegamenti TILO S30 verranno sostituiti da un servizio bus. La misura è necessaria per lavori in corso su tutta la linea. 

Salone del Mobile, il fascino di un'antica maestria, l'eccellenza di una ricerca d'avanguardia

Dal 17 al 22 aprile Milano e Rho Fiera invase da oltre 400mila visitatori
Salone del Mobile - Sancal Diseño_1, Foto, Daniele Cazzaniga
Fuorisalone - Spazio Numerventuno_5, Foto, Daniele Cazzaniga

Un Salone del Mobile dagli enormi numeri, quello del cinquantasettesimo compleanno. Andato in scena a Milano-Rho Fiera dal 17 al 22 aprile, è stato definito «straordinario» da Emanuele Orsini, presidente di Federlegno Arredo e di Federlegno Arredo Eventi.
Centinaia di migliaia i visitatori (434.509 dicono gli organizzatori) da 188 Paesi; 1.841 gli espositori delle diverse sezioni (Salone internazionale del mobile, Salone internazionale del complemento d’arredo, EuroCucina e Salone internazionale del bagno); 650 i designer under 35 del SaloneSatellite; nomi di fama dell'architettura e del design, aziende blasonate, aziende giovani determinate a mostrare professionalità e motivazione.
E in più centinaia di eventi con FuoriSalone, che come sempre ha coinvolto la città, dalle università alle periferie, dalle gallerie alle corti, dagli artigiani di bottega alle residenze, dalle officine d'arte ai luoghi istituzionali. Palazzo Lombardia compreso, apertosi a installazioni e mostre. Poi workshop, dibattiti, confronti tra idee, esperienze, progetti con tema anche la sostenibilità, l'etica, il buon vivere, le attuali e prospettiche visioni del mondo.
Milano ha messo in campo la sua maestria nel cogliere i tempi e far dialogare futuro, tradizione, ricerca, intuizione creativa, slancio e organicità verso l'economia, consolidando la vocazione a capitale internazionale dell'eccellenza.
Il punto di arrivo di oggi può essere l'ulteriore scatto per domani. «Ora occorre compiere uno sforzo in più», ha dichiarato Lara Magoni, nuova assessora al Turismo, marketing territoriale e moda di Regione Lombardia. «Il mio assessorato, d'accordo con il presidente Fontana e gli enti preposti, si impegnerà sin da subito per far sì che un evento di tale portata possa coinvolgere l'intero sistema regione. L'obiettivo è dar vita ad appuntamenti e kermesse nelle principali città d'arte lombarde e luoghi più attrattivi della regione. Unire arte, design e stile alle eccellenze turistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche del nostro territorio rappresenterebbe un valore aggiunto indiscutibile». Chi vivrà vedrà.
Nella sola Lombardia sono 26.433 le imprese dell'ambito casa (mobili, complementi di arredo, accessori, elettrodomestici...). 154mila sono gli addetti su un totale nazionale di 197mila aziende e 702mila addetti. Il raffronto è frutto di un'indagine della Camera di Commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi sulla base dei dati del Registro delle imprese al terzo trimestre 2017.
Il settore in regione produce un giro d'affari di circa 30 miliardi di euro, di cui la metà a Milano, anche prima provincia italiana per numero di addetti (69mila) e terza per concentrazione di imprese (9mila), sul podio con Roma (14mila imprese e 33mila addetti), Napoli (13mila attività e 23mila unità lavorative). Nella graduatoria lombarda seguono Brescia e Monza-Brianza (oltre 3mila imprese con circa 16mila e 17mila addetti), Bergamo (quasi 3mila attività con 16mila addetti), Como e Varese (oltre 2mila con 9mila e 8mila addetti).
Carnet: prossima edizione del Salone, 9-14 aprile 2019.
Ibis

Foto, Daniele Cazzaniga

Somma Lombardo, tre giorni di modellismo nel Parco e Museo del Volo

Da venerdì 2 a domenica 4 giugno esposizione di elicotteri, macchine radiocomandate, treni, navi – Autopiste, laboratori ed esibizioni di voli musicali
Volandia
Volandia, modellismo

A Somma Lombardo (Varese) tre giorni di gioco e modellismo aereo, ferroviario, militare, navale, automobilistico e meccanico per tutta la famiglia nel Parco e Museo del Volo. Da venerdì 2 a domenica 4 giugno 2017 torna, per la quarta volta, il progetto Volandia Model & Games, che al pubblico offrirà una vasta area espositiva di elicotteri, macchine radiocomandate, treni, navi e molto altro ancora, oltre ai 60.000 metri quadrati di storia dell'aeronautica mondiale, delle aziende e dei personaggi che hanno segnato la storia della provincia di Varese.
MODELLISMO DI AEREI…
Nell’area dell’Aeromodellismo spiccheranno droni professionali, elicotteri e aerei radiocomandati e no. In un campo prova esterno Mirko Cesena, giovane campione del mondo Heli Master, tutti i giorni si cimenterà (alle ore 10, 11, 15, 16 e 17) in esibizioni di voli musicali con il suo elicottero da acrobazia 3D.
Nella adiacente collezione permanente si potranno naturalmente visitare i velivoli che hanno fatto la storia dell’aeronautica Italiana - dall’Ala Fissa all’Ala Rotante, al volo a vela -, ma anche il Planetario, lo spazio e i mezzi che faranno il futuro del volo, affiancati dall’esposizione della Collezione Piazzai, che conta oltre 1200 modelli in scala dei velivoli più celebri, dai pionieri del volo alla conquista dello spazio.
…NAVI…
Per il modellismo navale, invece, grandi e piccoli potranno incantarsi davanti a sommergibili, barche a vela e motoscafi radiocomandati e galleggianti in una grande piscina (metri 10x10). I modelli provengono da Associazione Pontassieve di Firenze, Associazione Magellano, Anvo e Gruppo Modellisti Sestese. Tra un’esibizione e l’altra i ragazzi potranno giocare con navi radiocomandate messe a disposizione dal museo.
…AUTO E LABORATORI…
Diverse le piste di automodellismo, a partire da quella esterna Off Road, che, domenica, ospiterà per la prima volta il Trofeo Volandia, mentre venerdì e sabato saranno dedicate alle prove libere (info iscrizioni su facebook RC Off Road Volandia). I più piccoli potranno divertirsi con macchinine radiocomandate su una minipista. E poi ci saranno anche i carri armati dell’Associazione Mezzi Grandi, la Pista di Castellazzo e la pista 4x4.
Ampio spazio al modellismo statico con i diorami dei Modellisti Pontassieve e i plastici di IPMS Legnano. Questi ultimi terranno, sabato e domenica (dalle 15 alle 18) per massimo 15 bambini dai 7 anni, laboratori di modellismo (iscrizione all’ingresso).
…TRENI
Al fianco del grande plastico del Museo Ogliari non poteva mancare il modellismo ferroviario. Ecco allora il plastico Modulare Nparty e poi oltre 60 postazioni di gioco con l’Area autoproduzione capitanata da Angelo Porazzi. L’Associazione Tre Maghi coinvolgerài con laboratori di magia. Per i più temerari all’esterno sarà montato un simulatore Gyruss, giostra giroscopica su cui si può provare il brivido dell'assenza di gravità e delle accelerazioni. 

Svizzera, in treno sulla mitica tratta panoramica del San Gottardo

Da Venerdì Santo 14 aprile 2017 alla scoperta del cuore della Svizzera in modo nuovo
FF Gottardo

In Svizzera, dopo il Glacier Express, il Bernina Express e il GoldenPass Line, arriva il Gotthard Panorama Express. Da Venerdì Santo 14 aprile 2017 le Ferrovie Federali Svizzere inaugurano un inedito viaggio tra Lucerna e Bellinzona che passa lungo la storica tratta del San Gottardo.
Il viaggio inizia a Lucerna con un giro sul Lago dei Quattro Cantoni a bordo di un battello a vapore. I passeggeri passano accanto a luoghi storici come il Rütli, la pietra di Schiller e la Cappella di Tell.
DAL BATTELLO DI LUCERNA AL TRENO DI BELLINZONA
A Flüelen si sale sul treno panoramico che percorre la vecchia linea del San Gottardo e consente di ammirare da tre diverse prospettive la chiesetta di Wassen, conosciuta in tutto il mondo grazie all’audace tracciato dell’impianto ferroviario. Un altro punto saliente del viaggio è la speciale presentazione all’interno della galleria del San Gottardo.
Al San Gottardo, dall’apertura dell’omonima galleria nel 1882, oltre 200 ponti e sette gallerie elicoidali offrono un affascinante spettacolo in cui natura e tecnica si fondono insieme. Dal cambiamento d’orario di dicembre 2016, lungo la linea panoramica del San Gottardo mediamente circolano solo 400-500 persone al giorno che il nuovo viaggio panoramico contribuirà certamente ad aumentare.
ORARI E SERVIZI
Il Gotthard Panorama Express circolerà tutti i fine settimana dal 14 aprile al 22 ottobre 2017 e tutti i giorni dal 3 luglio al 20 ottobre 2017.
A bordo c’è una carrozza fotografica dove i passeggeri possono aprire i finestrini e ricevono spiegazione sul percorso e segnalazioni sui migliori punti dove scattare fotografie. Un’app accessibile a tutti illustra le attrazioni dell’itinerario e fornisce indicazioni sulle possibili escursioni nella regione e informazioni sulla storia del San Gottardo.
Sul battello una ricca offerta gastronomica attende i viaggiatori, mentre sul treno si possono degustare specialità regionali. 

Somma Lombardo, al Museo del Volo decolla il primo Volandia Comics & Games

Sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 full immersion nel mondo del fumetto, del gioco e dei cosplay
Manifesto Volandia Comics & Games
LUPIN 3RD

Al Parco e Museo del Volo di Somma Lombardo (Varese) è in arrivo, il 14 e 15 aprile 2018, la prima edizione di Volandia Comics & Games. Oltre ai 60.000 metri quadri di esposizione di aerei, elicotteri, modellini dell'aeronautica, i visitatori troveranno, tra un fumetto e l’altro, giochi, incontri, proiezioni, mostre, workshop e laboratori legati al mondo del fumetto, del gioco e dei cosplay.
Protagonisti di alcuni workshop e incontri saranno il disegnatore e illustratore Massimo Dall’Oglio, che dal 2014 cura le storie e gli episodi di Natan Never per la Sergio Bonelli Editore, e Antonio Serra, sceneggiatore per Dylan Dog e ideatore di Gregory Hunter. Dal canto suo, Davide La Rosa presenterà il suo “Giuseppe Parini. Naufrago delle stelle” edito Saldapress e, insieme a Zeth Castle, anche il Dizionario dei film brutti. Al maestro Miyazaki sarà invece dedicata una mostra composta da quarantacinque tavole e le proiezioni di “Porco Rosso” e “Si alza il vento” moderate dallo scrittore di graphic novel Adriano Barone.
Molti sono i workshop, alcuni per i grandi ed esperti disegnatori, come il laboratorio di Mecha Design a cura di Massimo Dall’Oglio e quello sull’aviazione a fumetti a cura di Giuseppe Candita. Tommaso Bianchi invece si dedicherà ai più piccoli con un workshop di fumetto.
Perno della giornata di domenica saranno i cosplay con un contest a cui parteciperanno come madrine dell’iniziativa due cosplayer molto conosciute, Pamela Colnaghi e Mogu Cosplay. Il regolamento del contest è scaricabile dal sito di Volandia ed è previsto dalle 16 in poi. Le iscrizioni verranno prese sul posto.
In entrambi i giorni poi, dalle 15 alle 17, saranno presenti Slime Shop Italy e Ludo Sport porta dei laghi. I primi, oltre ad avere un proprio spazio espositivo, organizzeranno uno Slime Party. La Ludo invece porterà i propri atleti in campo con prove e lezioni gratuite ai ragazzi over 14.
Nelle due giornate, inoltre, animazione a cura della Contea del Falcone, che porterà a Somma Lombardo la Diagon Alley di Harry Potter, e di Doctor Who Italia e tantissimi altri cosplayer. All’interno della sua sede di Volandia, invece, IPMS Legnano organizzerà due giorni special demo a cavallo tra modellismo statico e mondo del fumetto con demo sul mondo gunpla, fantasy e sci-fi, una mostra di modellismo "doppia" e la possibilità di scoprire trucchi e curiosità dei due mondi paralleli quali fumetti e modellismo.
Biglietto ingresso con accesso a tutte le aree del museo: adulti (intero) euro 11; bambini 3-11 anni (speciale) euro 5; soci fondatori Volandia, militari in servizio e forze dell’ordine, over 65, dipendenti compagnie Aeree con ID (ridotto) euro 8; gratuito per bambini 0-2 anni e persone diversamente abili non autosufficienti (tariffa ridotta per l’accompagnatore). 

Nuovi studi e rilievi, escursione Cai nella storia della Rocca di Caldè

Rocca di Caldè, foto Cai Luino

Sabato 5 maggio appuntamento del Cai per una visita alla Rocca di Caldé. Accompagneranno Federico Crimi, Maurizio Isabella e Franco Noseda. Il semplice itinerario a piedi inizia da S. Pietro (frazione di Castelveccana), alla base della salita in Rocca, e conduce tra le inedite tracce del fortilizio che sorgeva sulla sommità, a dominio delle acque del lago Maggiore. Il castello, uno dei principali e più muniti dell'Italia settentrionale, esisteva sicuramente nell'VIII secolo e fu scenario degli scontri per la conquista della corona d'Italia. Dal X secolo passò all'arcivescovo di Milano e da allora divenne uno dei principali presidi militari ambrosiani sul lago e a controllo dei passaggi delle Alpi.

Alla Rocca è legata anche l'origine dei luoghi di Valtravaglia, per la rete di castelli che ne costituivano la corona di protezione (Mesenzana, Brissago, Bedero) e per la fondazione (o rifondazione) di molti abitati che perdurano tutt'oggi, da Porto a Domo, da Sarigo a Torre. Nonostante la demolizione della Rocca per opera delle truppe svizzere attorno al 1513, restano cospicui resti, ma solo le guide esperte potranno, per la prima volta, anche sulla base di studi sistematici e rilievi, far scoprire al pubblico la triplice cinta che proteggeva i palazzi amministrativi, le due chiese, i fossati.
Programma: ore 14, appuntamento a Luino, posteggio a lago Porto Nuovo; partenza con mezzi propri in direzione di S. Pietro (Porto Valtravaglia). Ore 14.30, inizio escursione; fine ore 16.30.
Info, CAI Luino via B. Luini 16 tel/fax 0332 511101; e-mail cailuino@cailuino.it; Informazioni Turistiche Luino via della Vittoria 1 tel. 0332-530019. 

Design competition, torna a Rho la vetrina per giovani creativi

L’iniziativa riservata a designer under 35 e imprese della Lombardia
Rho fiera 2015, foto C.I..

Alle spalle già oltre 130 imprese, 250 designer, più di 200 prototipi. Questo in otto anni di vita un bilancio sommario del Design Competition Condivisione, promosso a Rho da Regione Lombardia in collaborazione con Unioncamere Lombardia, Adi (Associazione per il disegno Industriale) e Homi (Salone degli stili di vita).
Con un investimento di oltre 500.000 euro l’iniziativa aprirà anche quest’anno le porte ai giovani designer under 35 nei padiglioni di Fieramilano.
TEMA - L'edizione 2017 ha come tema da sviluppare la 'Condivisione' con riferimento a prodotti il cui impiego possa essere condiviso tra più soggetti. Gli ambiti di applicazione saranno living, kids, outdoor, accessori per la persona. I progetti candidati dovranno avere le dimensioni massime di 1 metro cubo e rispondere alle seguenti caratteristiche: fruibilità, sicurezza, gradevolezza, versatilità, sostenibilità, riciclabilità.
REQUISITI DESIGNER - I partecipanti dovranno essere di età inferiore ai 35 anni con un titolo di studio nell'ambito del design, moda, architettura e ingegneria, residenti in Lombardia o frequentanti/aver frequentato e completato corsi di studio in istituti o università lombarde. Nel caso di partecipazione in gruppo, almeno la metà o la maggioranza dei componenti deve essere in possesso di tali requisiti.
REQUISITI IMPRESE - Grandi imprese e Pmi devono avere sede operativa in Lombardia o si impegnano ad averla entro l'erogazione del contributo.
TEMPI - L'apertura del bando è prevista entro marzo 2017. Successivamente, entro maggio, verranno stilate le graduatorie e si avvierà la fase di matching tra idee progettuali e imprese. Tra giugno e agosto 2017 è prevista la realizzazione dei prototipi. L'esposizione dei prototipi sarà nell'edizione di settembre di Homi in Fieramilano a Rho.  

Svizzera, in cantiere il treno merci del futuro

I carri saranno meno rumorosi, più leggeri e più veloci di quelli attuali - Avviata dalla FFS Cargo una fase test di quattro anni
Ffs Cargo/

Meno rumorosi, più leggeri e più veloci di quelli attuali. Sono i primi quattro “carri merci del futuro” presentati per la prima volta dalla società svizzera FFS Cargo alla recente Fiera Transport Logistic di Monaco. Il treno merci innovativo o “treno 5L” è composto da un totale di 16 carri portacontainer dotati di numerose componenti innovative, come assi ad orientamento radiale sui carrelli, freni a disco, accoppiamenti automatici, sistemi telematici, silenziatori e sensori.
SENSORI SU CARRI E BINARI
L’abbreviazione “5L” designa in tedesco le caratteristiche di silenziosità, leggerezza, solidità di marcia, ottimizzazione per la logistica e orientamento ai costi del ciclo di vita.
La FFS Cargo non punta solo a ridurre rumore, usura e consumo energetico. La sua strategia di automazione include anche l’installazione sul carro o sul binario di diversi sensori per il monitoraggio del trasporto e l’equipaggiamento di circa 5000 carri con microchip RFID (Radio-frequency Identification) entro la fine del 2017 nonché l’accoppiamento automatico per la riduzione delle operazioni di manovra, l’ottimizzazione della formazione dei treni, la collaborazione con la logistica dell’ultimo miglio, l’introduzione di app mobili o la manutenzione predittiva.
CORRIDOIO NORD-SUD ROTTERDAM-GENOVA
Con la messa in servizio della galleria di base del San Gottardo, il cambiamento d’orario 2016 ha segnato un’altra tappa fondamentale per la ferrovia merci svizzera. Nel quadro del grande progetto Gateway Basel Nord, FFS Cargo sta lavorando con diversi partner per collegare la Svizzera nel modo migliore al Corridoio nord-sud Rotterdam–Genova.
Alla fiera di Monaco sono state presentate alcune simulazioni e un modello del terminal logistico. Il terminale trimodale dispone delle capacità necessarie per trasbordare il numero crescente di merci che, attraverso i porti del nord, giungono in Svizzera via nave o treno. In questo modo si garantisce che le merci possano essere trasportate su rotaia per il tratto più lungo possibile.
Finora in Svizzera mancava un hub adeguato con binari lunghi 750 metri, conformi agli standard internazionali. Insieme ai partner, FFS Cargo contribuisce così a incrementare il trasferimento del traffico merci su rotaia. Per il terminal è già stata presentata la richiesta di finanziamento ed è in corso la procedura di approvazione dei piani. Le relative decisioni sono attese entro la fine del 2017. La messa in servizio potrebbe avvenire già nel 2019. 

Condividi contenuti