Edizione n.5 di mercoledì 13 febbraio 2019

Cadrezzate e Osmate, nuova fusione in terra prealpina

fusione di piccoli comuni

Dopo quella di Maccagno con Pino Lago Maggiore e Veddasca, nell'alto Varesotto prende corpo un'altra fusione di piccoli comuni. Il 5 febbraio 2019 l'assemblea regionale ha approvato, all'unanimità, l’unificazione di Cadrezzate e di Osmate. Il nuovo comune prenderà il nome di Cadrezzate con Osmate.
La decisione regionale ha dato attuazione alla volontà popolare dei due comuni che, nell’ottobre 2018, avevano espresso parere favorevole alla fusione attraverso il referendum consultivo. Nel dibattito, introdotto da una relazione di Giacomo Cosentino (Lista Fontana), sono intervenuti anche il presidente della commissione territorio Angelo Palumbo (FI), i consiglieri Emanuele Monti e Marco Colombo (Lega) e Samuele Astuti (PD).
La celere approvazione della fusione permetterà ai cittadini di votare, già a maggio di quest’anno, per scegliere il primo sindaco del neonato comune.
Nella foto (da destra): il sindaco di Osmate Emanuele Duca, il presidente Attilio Fontana, il sindaco di Cadrezzate Cristian Robustellini, i consiglieri Angelo Palumbo e Giacomo Cosentino, il consigliere di Cadrezzate Marco Squizzato.