Edizione n.41 di mercoledì 30 novembre 2022

Angera, Cittiglio e Luino, nuovi ambulatori di Urologia

In attività dal 1° dicembre 2022, ma già prenotabili
Angera, alberghi, Comune

Entreranno in attività dal prossimo 1° dicembre, ma nelle sedi di Luino, Cittiglio e Angera sono già prenotabili i nuovi ambulatori di Urologia nelle sedi del Presidio del Verbano. Faranno capo all'Urologia varesina, diretta dal professor Federico Deho, e a visitare i pazienti saranno gli stessi specialisti in servizio all'Ospedale di Circolo. L'iniziativa, come precisa l'Asst Settelaghi, «risponde alla richiesta regionale di potenziare l'attività specialistica sul territorio, per offrire ai cittadini una risposta sempre più vicina al cittadino».

In tutta la Lombardia è, intanto, partita una campagna per la prevenzione del tumore alla prostata. Nei weekend del 12 e 13 e del 19 e 20 novembre sono state messe a disposizione dei cittadini over 40 visite urologiche gratuite per la prevenzione di questo cancro nelle principali strutture sanitarie del territorio.
In Italia, come ha spiegato il neoassessore regionale al welfare Guido Bertolaso, ogni anno vengono diagnosticati 36.000 nuovi casi di tumore della prostata, che è quello più diffuso tra gli uomini, e si registrano circa 7.000 decessi correlati a questa patologia. In Lombardia, tra la popolazione maschile, il cancro della prostata è il primo per incidenza con un tasso di 118,9 nuovi casi su 100.000 abitanti (pari a 5.950 casi), al secondo posto c'è il tumore del colon con incidenza 94,2, al terzo posto il tumore del polmone con incidenza 92,6".
Uno dei principali fattori di rischio è la familiarità. Il rischio di ammalarsi è maggiore per chi ha un parente di primo grado che abbia avuto questo tumore rispetto a chi non ha nessun caso in famiglia. Per questo, in caso di familiarità, è importante sottoporsi a dei controlli già a partire dai 40-45 anni di età. Un altro fattore di rischio è l'età: le possibilità di ammalarsi aumentano sensibilmente dopo i 50 anni e la frequenza della malattia aumenta con l'età.
Uno degli aspetti più preoccupanti del tumore della prostata è che, nella maggior parte dei casi, durante le fasi iniziali dello sviluppo, i soggetti colpiti dalla malattia non avvertono alcun sintomo.