Edizione n. 1 di mercoledì 15 gennaio 2020

“Design contro la guerra”, un concorso per i 25 anni di Emergency

A Daverio festeggiamenti e mostra con il Gruppo di Varese

Una mostra fotografica a Daverio per il 25° compleanno di Emergency. È l'iniziativa dei volontari del Gruppo di Varese che festeggeranno la ricorrenza il 25 gennaio (Sala polivalente sopra Biblioteca di via Piave 6), dalle ore 17. Durante la giornata approfondimenti sull’attività che l'associazione svolge nel mondo e in Italia.
L'organizzazione umanitaria nasce a Milano il 15 maggio 1994. Suo scopo fornire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà. Durante questo arco di anni è stata fornita assistenza in diciotto Paesi e soccorse gratuitamente più di dieci milioni di persone.

Scrive Emergency a proposito dei propri interventi: «Ci occupiamo di feriti di guerra: in Afghanistan, dove la violenza ancora non accenna a diminuire, nei nostri Centri chirurgici per vittime di guerra di Kabul e di Lashkar-Gah, nel centro chirurgico e pediatrico di Anabah, nei posti di primo soccorso e centri sanitari sparsi per tutto il Paese; in Iraq, con il Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale di Sulaimaniya, che registra cinquanta nuovi ingressi ogni mese, o il Centro sanitario che abbiamo aperto nel campo profughi di Ashti, dove un paziente ogni tre è un bambino sotto i tre anni.
«Ma non trascuriamo quelle emergenze che non fanno notizia: la mortalità infantile in Repubblica Centrafricana, in Sierra Leone, in Sudan con i nostri Centri pediatrici a Bangui, Goderich, Mayo, Port Sudan; la mortalità materna in Afghanistan, dove con il nostro Centro di maternità di Anabah effettuiamo settemila parti l’anno; la carenza di personale sanitario locale, attraverso percorsi riconosciuti di formazione e specializzazione in tutti i nostri progetti.
Facciamo medicina di eccellenza, in Italia come in Africa, dove nel 2010 a Khartoum, in Sudan, abbiamo aperto il Salam, il primo Centro di cardiochirurgia completamente gratuito del continente, e dove presto inaugureremo un Centro di eccellenza in chirurgia pediatrica a Entebbe, in Uganda, realizzato grazie al progetto di Renzo Piano.
«Non lasciamo indietro nessuno: le vittime del sisma dell’Italia centrale, alle quali forniamo assistenza psicologica grazie a un ambulatorio mobile; gli abitanti delle nostre periferie, che aiutiamo a orientarsi all’interno del Sistema Sanitario Nazionale; chi sbarca sulle nostre coste e ha bisogno di primissima assistenza; chi si ritrova vittima del caporalato agricolo nelle campagne».
In occasione del 25°, Emergency e SosDesign, in collaborazione con Desall, hanno avviato inoltre  il concorso “Design contro la guerra”. Con esso si cerca di individuare soluzioni per ambienti, prodotti, servizi che risolvano, contengano, facilitino, supportino, sensibilizzino aspetti pratici, psicologici, relazionali, culturali in contesti deformati da un conflitto. (bando, http://bit.ly/DesignAgainstWar )
Altre info su https://eventi.emergency.it/ o volontari.varese@emergency.it